Muore da solo nelle campagne: il suo cane lo veglia per tutta la notte


Non ce ne sarebbe bisogno, ma se servisse un’ulteriore prova della fedeltà incondizionata e di quanto sia grande l’amore che lega gli animali ai loro padroni, allora la storia che racconta il quotidiano La Nazione è (l’ennesimo) esempio perfetto. È la storia di un uomo che, probabilmente a causa di un malore, si è accasciato ed è deceduto durante una passeggiata in campagna con il suo amico a quattro zampe. Amico che non l’ha lasciato solo: è rimasto accanto a lui, a vegliarlo, per ore e ore.

Per una notte intera, immobile al suo fianco, fino all’arrivo dei soccorritori che, purtroppo, non hanno potuto fare nulla per il suo padrone. È successo a Loro Ciuffenna, in provincia di Arezzo. La vittima è un uomo di 67 anni originario di Lecce ma residente a San Casciano in Val di Pesa, Firenze, che domenica scorsa si trovava in zona perché era andato a fare visita ad alcuni parenti. (Continua dopo la foto)



Domenica, dunque, si è allontanato con il suo cane per una passeggiata nei boschi di Loro Ciuffenna. Dopo ore, non vedendolo rientrare a casa, i parenti del 67enne fiorentino hanno dato l’allarme alle forze dell’ordine. Carabinieri e vigili del fuoco si sono subito messi al lavoro e hanno iniziato a cercare l’uomo con il suo cane per le campagne. (Continua dopo la foto)


Per ritrovarli è intervenuto anche un pilota di droni che ha fatto alzare in volo il dispositivo riuscendo così ad avvistare i due. Si trovavano in un’area impervia in località Le Valli. Dal proprietario del drone i vigili del fuoco hanno ricevuto le coordinate Gps e così hanno potuto raggiungere lo sfortunato 67enne, per cui però non c’era già più niente da fare, e il suo amico a quattro zampe con cui aveva deciso di fare una passeggiata. (Continua dopo la foto)


 


Arrivati sul posto, i 5 pompieri della squadra impegnata nelle ricerche hanno trovato di fronte a loro una scena commovente, con il cane accanto alla salma del suo padrone tra gli olivi in località La Valle. L’animale è rimasto vicino al 67enne per tutta la notte. Lo ha vegliato per ore senza mai lasciarlo. Sul posto anche il personale sanitario, che però non ha potuto far altro che constatare il decesso dell’uomo. I vigili del fuoco hanno poi recuperato la salma e sono in corso le indagini per fare piena luce sull’accaduto.

Meteo, l’estate arriva a maggio: previsto un caldo africano. “Si supereranno i 40 gradi anche a maggio”