Un brutto incidente le ha segnato la vita a soli 9 anni. Lei, però, non si è lasciata andare. E oggi è diventata così, una “Barbie umana in sedia a rotelle”


A soli 9 anni, un terribile incidente le ha cambiato la vita, paralizzandola dalla cintola in giù. Attraversava la strada per raggiungere un negozio di dolci, quando un’auto l’ha centrata in pieno. La diagnosi era stata terribile: nessuna chance di tornare a camminare. Ma lei non si è abbattuta, e ha scelto di trasformarsi in una Barbie umana per far vedere al mondo che tutto è possibile, anche nella difficoltà.

(Continua a leggere dopo la foto)



 

“Vi posto le mie foto online – ha detto lei, Jasmin Britney, che vive in Finlandia per ispirare altre persone che hanno lesioni spinali o vivono con condizioni debilitanti”. Stando a quanto riporta il tabloid inglese Mirro, la ragazza respira attraverso un tubo e ha una badante a tempo pieno che si occupa di lei. I suoi modelli sono Barbie e Britney Spears: “Sia la bambola che la cantante mi hanno aiutato in alcuni dei miei momenti più bui. Ora sto dedicando la mia vita a sembrare come loro”.


Una parte della giornata la dedica così al make-up, cercando così di lasciare per qualche istante alle spalle la sua drammatica condizione. A colpire Jasmin era stato un automobilista distratto perché intento a inviare un sms al cellulare. Anche se in cura da un fisioterapista cinque volte alla settimana, non è mai stata in grado di tornare a muoversi, ma lei non demorde.


Intanto, la badante Henrikka la aiuta a “trasformarsi”: “È una gioia avere qualcuno che mi trucchi il viso e mi sistemi i capelli, perché sono l’unica parte del mio corpo che riesco a sentire. Ma è allo stesso tempo frustrante, perché non posso farlo da me. So che alcune persone vedono Barbie e Britney come vacue, ma per me sono fonte di ispirazione. Mi rifiuto di non essere glamour solo perché sono in una sedia a rotelle”.

 

“Vogliamo essere Barbie e Ken, una coppia giocattolo”. Ecco quanto hanno speso finora in interventi chirurgici (una follia) e come sono diventati