Inseparabili: Hunter e Wendy, la coppia che sta commuovendo proprio tutti. Preparatevi a leggere una storia ci vi riempirà gli occhi di lacrime e di speranza


 

Quella di Hunter Van Brocklin, un bambino di 10 anni del Maine negli Stati Uniti, è una storia meravigliosa, che ci riempie gli occhi di lacrime e di speranza. Hunter è stato colpito da paralisi cerebrale quando aveva solo due anni, di recente è stato operato ad un’anca per poter di nuovo camminare. Questo traguardo, finalmente, è stato superato. Infatti, grazie all’aiuto del suo cane Wndy, una femmina di alano, sta camminando sempre meglio, ottenendo risultati che di giorno in giorno sono più soddisfacenti. 

(Continua a leggere dopo la foto)



Sulla pagina Facebook a lui dedicata proprio ieri ha pubblicato un video in cui insieme alla sua inseparabile amica, cammina alla grande. Il video è accompagnato da questo post:

“Domani torno a scuola e seguirò un programma normale per la prima volta dopo il mio intervento, di 12 settimane fa . Il mio piano è quello di andare a scuola 3 mezze giornate a settimana  e vedere come va.  Mi stanco in fretta, ma sono pronto, e sono felice di essere di nuovo con i miei amici! Ho camminato a lungo e bene questa settimana e in questo video si vede che cammino nel corridoio della scuola .

Se siete nuovi visitatori della pagina, il Servizio Dog Project è dove ho incontrato Wendy e dove è nata ed è stata addestrata. I cani di accompagnamento e aiuto vengono regalati a chi ne ha bisogno. Grazie per tutto il vostro supporto! È divertente leggere tutti i commenti!”

Con la sua “cagnolina” Wendy Hunter  riesce a fare piccole escursioni sulle montagne del Maine e sogna di scalare un giorno anche l’Everest. “È bello vederli crescere insieme – ha detto la mamma del bambino, una fisioterapista di 36 anni che ha spiegato che per il piccolo  – Wendy non gli toglie gli occhi di dosso, neanche la notte quando vanno a dormire”. 

Hunter è entusiasta della sua nuova amica: “Amo Wendy, lei mi aiuta a camminare e mi dà l’indipendenza. È una lotta per me camminare da solo, ma con lei cado meno volte ed è la mia migliore amica”. 

Secondo i medici ci vorranno ancora 18 mesi perché Hunter torni a camminare di nuovo. Sarebbe stato più difficile per un bambino di 10 anni riprendere l’uso delle gambe con un deambulatore, ma grazie a Wendy questa impresa è stata vinta.


 

“Parlare” col proprio cane, ecco lo strumento che lo renderà possibile