Sua figlia non ne vuole sapere di nascere, ma durante quel travaglio record i medici scoprono qualcosa di strano. E la sua vita cambia per sempre. Una storia incredibile


 

La sua bambina non ne voleva proprio sapere di venire al mondo. E così il travaglio è stato lungo, lunghissimo. La bellezza di 38 ore. Quello che la paziente mamma non poteva sapere, però, è che l’attesa quasi snervante le avrebbe salvato la vita, dando la possibilità ai medici di scoprire nel suo corpo qualcosa che non andava. Una storia davvero incredibile che sta facendo il giro del mondo.

(Continua a leggere dopo la foto)








Protagonista della vicenda, raccontata dal tabloid inglese Metro, è una donna di 39 anni, britannica, di nome Catherine Dell. Che, senza saperlo, soffriva di un brutto male scoperto proprio grazie alla bambina. Dopo il travaglio record, la signora è stata infatti costretta a un cesareo d’urgenza.

Ma subito dopo si è sentita poco bene. A causa del malore accusato, i medici hanno subito eseguito una serie di analisi e test per scoprire cosa stava accadendo. E hanno evidenziato un cancro al cervello delle dimensioni di una palla da golf. “Non ho mai avuto alcun sintomo, alcun problema – spiega lei – È stato terribile scoprirlo dopo la nascita di mia figlia, credevo che non ce l’avrei fatta”.






 

La donna ha subito un intervento e una serie di terapie affrontando gli effetti della malattia, come le convulsioni. Il processo per la guarigione è stato lungo, ma oggi Catherine sta meglio e ha una vita normale con sua figlia.

 

“Amore vai a comprare il pane?”, lui torna e la scoperta è da film horror

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it