Da quando è nata, la sua mano destra è sempre stata enorme. Oggi è diventata così. Assurdo, non trovate? L’incredibile storia di questa ragazza, un caso unico al mondo


 

Una rarissima condizione, un caso probabilmente unico al mondo. Che di certo non ha reso più facile la vita di questa ragazza. Il motivo? Una mano cresciuta a dismisura, gigantesca. E che non accenna a smettere di ingrandirsi. Al punto che oggi è arrivata alle dimensioni di una palla da football.

(Continua a leggere dopo la foto)



La giovane, che si chiama Afroza Begum, spiega sulle pagine della testata inglese Mirror di essere sempre stata in queste condizioni, fin dalla nascita. E che oggi è costretta a convivere con dolori continui, a causa del gran numero di vesciche presenti sull’arto e aumentato a sua volta col tempo.

“Credo che il mio corpo fosse questo anche quando mi trovavo nel ventre di mia madre – racconta – sogno da quando ero una bambina di potermi svegliare un giorno senza vedere la mia gigantesca mano destra”. L’unica possibile soluzione per Afroza, originaria del Bangladesh, è un intervento chirurgico, per il quale però sono necessari soldi dei quali al momento non dispone.


 

“Spero qualcuno possa aiutarmi a reperire i fondi – conclude lei – perché altrimenti non troverò mai una soluzione. E le vesciche, col passare del tempo, non fanno che farmi più male”. Nonostante la sua incredibile condizione, la ragazza riesce ogni giorno a svolgere le più banali operazioni quotidiane, come lavare i panni, pulire e sistemare la casa. Il tutto, ovviamente, con l’altra mano.

 

“A otto mesi avevo già la faccia da ‘per me è no'” con questa frase posta una sua foto sui social ed è subito valanga di commenti. I fan lo amano, ma qualcuno lo critica… Avete capito di chi si tratta?