Le sue foto fecero il giro del mondo: il primo “mammo”. Ma com’è oggi la sua situazione? Non ci crederete mai, ma ha raccontato il particolare “desiderio” di uno dei suoi figli… E voi cosa ne pensate?


 

La storia di Thomas Beatie la ricorderete. Anni fa le foto del “mammo” fecero il giro del mondo: una persona, nata donna ma diventata esteticamente uomo, aveva il pancione. Durante il suo primo matrimonio Thomas decise di voler avere figli in quanto la sua compagna non poteva averne. Così lui, avendo conservato l’apparato genitale e riproduttivo femminile, ne ha partoriti tre. Quel matrimonio dal quale sono nati i bambini poi è finito e il “mammo” è stato anche arrestato per stalking nei confronti della ex. Il divorzio tra i due è stato decisamente complesso soprattutto per lo status “incerto” di Thomas, un uomo ai fini del matrimonio, ma una donna ai fini della riproduzione. Attualmente Thomas sta con un’altra donna, Amber Nicholas, che è stata maestra d’asilo dei suoi figli. Da lei vuole avere altri figli: questa volta però non sarà lui a portarli in grembo.

(Continua a leggere dopo la foto)








Thomas Beatie, il primo “mammo” al mondo, ha parlato dei suoi tre figli avuti con la ex moglie Nancy e del “desiderio” di uno di loro, Austin che ora ha 6 anni, di cambiare sesso e diventare una ragazza. “Austin aveva i capelli lunghi e ha iniziato a dire che voleva essere una ragazza quando aveva tre anni”, ha raccontato ai media. Il “mammo” ha raccontato anche che Susan, la figlia di 7 anni, gli ha invece chiesto se tutte le ragazze sarebbero diventate maschi. Ha spiegato, insomma, che i suoi figli sono molto attenti alla sua particolare storia e che lui gli ha raccontato come è effettivamente nata la loro famiglia: “Non ho intenzione di nascondere nulla”, ha spiegato al Sun.

 

 

“Sì, sono lesbica. E la mia vita è fantastica”. L’incredibile coming out della star della televisione. Che, poi, posa anche nude sulle copertine. Ve lo sareste mai immaginato?

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it