Mangia al ristorante stellato e muore: nel piatto un fungo velenoso


Una donna di 46 anni infatti è morta e altre undici sono state ricoverate in ospedale a causa di un’intossicazione dopo aver consumato un piatto a base di funghi in un locale stellato Michelin di Valencia, in Spagna. Come riporta anche il Telegraph, la 46enne Maria Jesus Fernandez Calvo si trovava in compagnia del marito e del figlio di dieci anni, quando ha avvertito un malore, contraddistinto da vomito e diarrea.

Ricoverata d’urgenza in ospedale, la donna è morta nella mattina di domenica scorsa. Anche il marito e il figlio hanno accusato dei malori e sono finiti in ospedale, insieme ad altre nove persone che avevano consumato lo stesso piatto. Una vera e propria tragedia per la famiglia della donna, che stava festeggiando il compleanno del marito. Il ristorante incriminato è il Riff, uno dei più in costosi e noti per la cucina sperimentale. (Continua a leggere dopo la foto)



Il locale si trova in una delle zone più eleganti della città ed è stato insignito di molti importanti riconoscimenti tra cui una stella Michelin e due soli Repsol (la guida ai ristoranti Repsol è molto famosa e importante in Spagna, valuta l’eccellenza gastronomica spagnola, e agli chef migliori viene dato un “punteggio” misurato in soli, da uno a tre ,in modo similare alle stelle Michelin, nel 2014 sono stati insigniti degli ambiti 3 soli, 37 ristoranti). A quanto pare il “colpevole” del dramma sarebbe stato un fungo chiamato morchella che può essere consumato ma solo dopo una lunga cottura. (Continua a leggere dopo la foto)


La morchella è un genere di funghi appartenenti alla famiglia delle Morchellaceae. Volgarmente questi funghi sono noti come “spugnole”.
In tutto nel genere morchella sono state descritte 15 specie, tra cui 6 si trovano in Europa e la cui differenziazione è tuttavia molto incerta. Tutte le specie sono eduli solo dopo bollitura e velenose da crude. La tossina in esse contenuta è conosciuta come Acido elvellico e può essere distrutta tramite bollitura oppure essiccazione. Tra i funghi commestibili, le spugnole sono al primo posto per quantità di acido fosforico e al secondo posto per ossido di calcio. (Continua a leggere dopo la foto)


 


Esiste anche la falsa spugnola, la gyromitra esculenta, che somiglia alla morchella ma è altamente velenosa. Attualmente è stata tolta dai mercati controllati a causa di alcune pericolose intossicazioni dovute alla sua ingestione da cruda o in pasti ravvicinati. Anche dopo la cottura, l’ingestione della specie in quantità elevate può risultare velenosa e pericolosa per la vita (ha causato la morte di molte persone, in maggioranza in nord America).

Cinema in lutto. Era nell’episodio di Montalbano di lunedì 18 febbraio, è morto subito dopo