Pordenone, compra il Gratta e Vinci che nessuno voleva. Ecco quanto ha vinto


Una storia, questa, che arriva da Pordenone e che merita di essere raccontata. Cominciamo col dire che la dea bendata ha baciato un uomo, di cui non sono state rese note le generalità, ma questo forse si era già capito. Si era già capito che si parla di una bella vincita. Insomma, davvero un bel modo per iniziare l’anno. Ma è il modo in cui è avvenuta che merita. Come racconta Il Gazzettino, che pubblica anche la foto, nell’edicola, tabacchi e ricevitoria della signora Flora Facchin, che si trova nel cuore del quartiere di Vallenoncello c’era un Gratta e Vinci che, chissà per quale ragione, nessuno sembrava volere.

Era diventato la “Cenerentola di tutti i Gratta e Vinci”, scrive il quotidiano, ma, almeno all’apparenza, senza una motivazione specifica. Quel tagliando che poi si è rivelato super fortunato era esposto da parecchi giorni dietro il bancone. Mesi, forse. Poi qualcuno l’ha comprato. E, sorpresa delle sorprese, ha vinto. Quanto? Ben 200mila euro. (Continua dopo la foto)




Il non meglio specificato vincitore è un avventore abituale della tabaccheria di Flora Facchin ed è stata proprio lei, la titolare della ricevitoria, a convincerlo ad acquistare quel Gratta e Vinci che tutti avevano snobbato. “Era da qualche mese che quel tagliando della lotteria istantanea era appeso al bancone – racconta al Gazzettino – Tanti arrivano, mi chiedono un giornale, una rivista, acquistano un pacchetto di sigarette e poi si fanno tentare dalla fortuna e spendono pochi euro per un Gratta e vinci”. (Continua dopo la foto)




Quasi ci si era affezionata a quel biglietto che nessuno comprava, la signora Flora. Poi però, l’altro giorno, l’ha proposto direttamente a un frequentatore abituale della ricevitoria: “Perché non lo prende? È qui da tempo. Ci provi, al massimo ha speso solo 3 euro. E non le cambieranno la vita”, ha detto sempre al cronista del Gazzettino. E invece sì che quei 3 euro hanno se non cambiato migliorato la vita al fortunato anonimo che ha dato retta alla signora. (Continua dopo la foto)


 


A proposito di biglietti fortunati e di vincite, ma in questo caso milionarie, vale la pena ricordare quanto accaduto a settembre scorso a Grosseto, dove una 50enne sotto sfratto che si arrangia facendo lavori domestici ha speso 20 euro e ha vinto 5 milioni. Era svenuta per l’emozione, ma poi, una volta ripresa, ha fatto sapere che parte dell’ingente somma l’avrebbe impiegata per aiutare bisognosi e associazioni, dopo aver comprato una casa per lei. Finanzierà anche la costruzione di un centro per disabili nelle campagne di Grosseto, come spiegato da un amico della donna al Tirreno.

“Gratta e Vinci”: come aumentare le probabilità di vincere