Porta il papà sordo al concerto rock, canta per lui nella lingua dei segni: il video commuove il web


Chi ha assistito alla scena in diretta non sarà riuscito a trattenere la commozione. Così come gli oltre 17 milioni di utenti della rete che, grazie alla prontezza di una ragazza che stava assistendo al concerto e ha filmato tutto, hanno invece potuto vedere il video. Video che è subito rimbalzato in ogni parte del mondo. Siamo a Edmonton, capoluogo della provincia canadese dell’Alberta, durante un concerto dei Three Days Grace, la band locale alternative rock che nel 1992, anno in cui si è formata, si chiamava The Groundswell.

La protagonista di questa storia che come detto ha emozionato e sta emozionando il popolo del web è una ragazza di 19 anni, Karri Carberry, che è andata a sentire il concerto della band e si è portata, per la prima volta, il padre non udente. A un certo punto, quando dal palco si sono iniziate a sentire le note della canzone “Just like you”, la 19enne ha deciso di cantare il brano al padre con la lingua dei segni. (Continua dopo la foto)



Inizialmente non era chiaro cosa stesse accadendo, ma quando una ragazza che si trovava accanto a loro si è resa conto, ha deciso di riprendere quella scena emozionante con il telefonino e di pubblicare poi il video su Facebook, dove è stato visto più di 17 milioni di volte. La stessa band non ha potuto non commentare il gesto commovente di Karri: “Questa è la cosa più cool e dolce sulla rete oggi!” ha commentato il gruppo canadese. (Continua dopo la foto)


Una storia, questa, che ricorda quella avvenuta a ottobre scorso in una scuola di Tullahoma, Tennessee. Come il papà di Karri, anche il bidello dell’istituto, il signor James, è non udente, ma in occasione del suo sessantesimo compleanno i piccoli alunni della Hickerson Elementary School hanno voluto fargli un regalo speciale: per lui hanno imparato a cantare “Happy Birthday” nel linguaggio dei segni. (Continua dopo foto e video)


 


Anche in questo caso il video, realizzato dalla maestra, del momento in cui James entra in classe e i bimbi intonano la canzone usando la lingua dei segni, è diventato presto virale. Lui non è riuscito a trattenere le lacrime per quel gesto. Poi, intervistato da un programma televisivo locale, ha dichiarato: “Ero scioccato. Ero molto emozionato. Devi sapere cosa vuol dire vivere e non sentire bene, ma vedere quei bambini cantare nel linguaggio dei segni è stato straordinario”.

Un anziano muore e lascia alla figlia dei vicini un sacco pieno di regali per i prossimi 14 anni. Un gesto commovente