Osimo. Malore sul divano, nonna trova Luca Accorroni morto


Torna a casa e scopre che il nipote è morto sul divano. Luca Accorroni, 42 anni, papà di una bimba di 8 è stato trovato morto ieri mattina sul divano dalla nonna, con la quale abitava ultimamente in via Michelangelo. Una scoperta choc, che ha sconvolto la famiglia e la comunità di Osimo e Filottrano. Quando Maria si è accorta che Luca non rispondeva ha subito chiamato il 118 ma ormai era troppo tardi.

Inutili i tentativi di soccorrerlo da parte dei militi della Croce Rossa di Osimo arrivati verso le 8 nell’abitazione: per Luca non c’era più nulla da fare. Già un mese fa era stato soccorso dalla Croce Rossa per un malore, ma nulla lasciava presagire ad una fine così improvvisa, a soli 42 anni. Sul posto sono anche intervenuti i carabinieri che hanno poi confermato con il medico legale la morte naturale per arresto cardiocircolatorio. (Continua a leggere dopo la foto)




Luca lascia la figlia Nicole che abita con la mamma a Torino e i genitori, Valeria e Vittorio, conosciuto in città come Maro, storico rappresentante di caffè e cantante amatoriale che tanti hanno conosciuto ad esempio al bar 4+1 di San Marco, dove spesso lo stesso Luca usciva. La sua vita non è stata facile. Negli ultimi anni Luca aveva sofferto molto dopo la separazione dalla compagna torinese e la distanza dalla figlia. Per un periodo aveva lavorato col padre nella vendita di caffè, poi da qualche anno aveva concretizzato il suo grande sogno, trasformare la passione per gli animali in lavoro. (Continua a leggere dopo la foto)



Aveva infatti prestato servizio come veterinario in una clinica a Filottrano, città dove aveva anche vissuto in località San Biagio. Luca Accorroni era conosciuto come veterinario ma anche per l’altra sua grande passione, il judo. Era lo stesso Luca a ricordare il suo incontro con Fabio Basile il campione olimpico a Rio 2016, ex concorrente dell’edizione in corso del Grande Fratello Vip. Incontro avvenuto nel 2013 a Torino, nel club Akiyama. Come riporta il Gazzettino la camera ardente sarà aperta oggi pomeriggio nella sala del commiato Vigiani a San Biagio di Osimo. Funerali lunedì alle 10 al San Carlo. (Continua a leggere dopo la foto)


 


Solo un mese e mezzo fa una donna di Crotone era stata trovata senza vita sul divano di casa, dove abitava insieme alla mamma. Intorno alle 18:30 del 19 ottobre, la donna rientrando nella sua abitazione di via Silvio Misciascio, nel centro del paese, aveva fatto l’atroce scoperta del cadavere. Nell’appartamento al quinto piano, dove la trentottenne risiedeva con la mamma, erano intervenuti anche gli agenti della Squadra Volante della Polizia di Stato e poi i colleghi della Scientifica, che avevano analizzato la scena del ritrovamento senza riscontrare segni di violenza sul cadavere della donna.

Morta a 25 anni: voleva essere più magra il giorno del suo matrimonio