60enne single e senz’amore s’innamora e sposa 26enne. Ma ignorava cosa sarebbe successo


Guardate bene il volto di queste due persone, vi ricordano qualcuno? Sì, sono proprio loro: i personaggi di una vicenda assurda della quale abbiamo parlato non molto tempo fa. Tutto inizia quando la donna, Diane De Zoysa (59), va in vacanza in Sri Lanka e conosce quello che diventerà suo marito: Priyanjana, di appena 26 anni. Era il 2012, i due poi si sposano e la donna si trasferisce proprio in Sri Lanka. Ma per farlo la donna ha prima venduto la sua casa di Edimburgo intascando circa 100mila euro.

Ma dopo un inizio caldo e dolcissimo (“Facevamo molto sesso in vacanza”, ha dichiarato la donna), le cose si sono naturalmente raffreddate, non prima che la donna però comprasse una casa al suo nuovo marito e gli avviasse una società di trasporti locale. Ma le cose non sono andate esattamente come lei aveva immaginato: nel 2017 infatti, l’uomo è infatti stato ucciso mentre si trovava a casa di un amico. Il motivo della sua uccisione è drammatico quanto assurdo: secondo le autorità, l’omicidio è probabilmente legato a un tentativo di estorsione. (Continua dopo la foto)



“Pensavano che fosse ricco – ha confidato la vedova al Daily Mail – visto che aveva una casa graziosa, un minibus e un tuk tuk (un taxi a tre ruote). Aveva già dato loro dei soldi, ma ne volevano di più. Poi si sono resi conto che non avevamo più un soldo e così hanno deciso di farlo fuori”. A freddarlo, tre colpi d’arma da fuoco sparati da una persona non ancora identificata. “In vacanza facevamo sesso spesso – ha rivelato Diane – una volta sposati molto poco, soltanto otto o nove volte l’anno. Ma io gli volevo comunque bene ed ero pronta a rinunciare a tutto per stare con lui. (Continua dopo la foto)


Ora sento la sua mancanza in maniera atroce, resterà sempre nel mio cuore”. Da qui i nuovi guai, perché pur di mantenere la famiglia del marito, ha iniziato ad accumulare debiti per migliaia di sterline. Poco dopo la morte del marito quindi, la donna, ha tentato di vendere la casa che aveva comprato per loro, ma i suoi suoceri, glielo hanno impedito. Bloccata nello Sri Lanka senza soldi per tornare a casa, aveva fatto appello alle autorità britanniche di aiutarla. Lei sta ora cercando di tornare nella sua Scozia, ma tutti i suoi tentativi sono finora andati a vuoto. (Continua dopo la foto)


 


“Mi sento un stupida ora che ho capito di non aver ascoltato la mia famiglia e i miei amici che mi dicevano che era solo una questione di soldi, non mi ha mai amato sul serio”, ha detto al suo ritorno a casa. “Pensavo che mi amasse davvero, ma ovviamente non era così. La famiglia di mio marito mi ha praticamente tenuta agli arresti domiciliari per due anni. Non potevo andare da nessuna parte, nemmeno in spiaggia”. Diane De Zoysa è riuscita a fuggire da quella “prigione” grazie all’aiuto di alcuni amici. Ora è pronta a costruirsi una nuova vita non certo in Sri Lanka, non certo nella stessa città in cui ha perso la testa e tutti i soldi.

Dietro le quinte del potere Business.it

Ti potrebbe anche interessare: “Oddio no!”. Entra in casa e trova i genitori morti. E il sospetto è davvero terribile