Sassari, tutto pronto per il funerale ma la donna è viva


Leggere certe storie choc può dare un assetto diverso alla giornata. Quel che è successo a Uri, un paesino in provincia di Sassari non vi lascerà indifferenti… Garantito.
I medici avevano comunicato a tutta la famiglia che la loro parente, che aveva avuto un ictus, sarebbe morta di sicuro. I parenti, quindi, arrendendosi al destino crudele, avevano contattato il parroco per celebrare il funerale. Non solo: avevano acquistato la bara ed erano andati al cimitero a prenotare il loculo. Niente da fare. Hanno fatto tutto troppo presto. Già perché la “morta”, una donna di 80 anni che lo scorso lunedì era stata ritrovata dalla figlia svenuta nel bagno di casa sua in seguito a un ictus improvviso, è ancora viva. La donna è ricoverata in gravi condizioni presso l’ospedale Santissima Annunziata di Sassari. Continua a lottare tra la vita e la morte. Ma è ancora viva. Eppure i familiari avevano già “sistemato” tutto per la sua morte. Continua a leggere dopo la foto








Dopo il ritrovamento nel bagno della sua abitazione, la signora è stata trasportata d’urgenza all’ospedale di Sassari. I medici si rendono immediatamente conto che le condizioni sono disperate e, per non dare false speranze ai suoi parenti, dicono loro che non c’è nulla da fare. La donna andrà incontro, in breve tempo, a una morte certa. La donna, secondo i dottori, era morta cerebralmente per questo aveva addirittura chiesto alla famiglia l’autorizzazione per l’espianto degli organi. Continua a leggere dopo la foto




I familiari della donna, distrutti dal dolore, hanno perciò firmato l’autorizzazione all’espianto delle cornee e sono ritornati in paese per organizzare il funerale e accordarsi col parroco sull’orario della cerimonia funebre. Ma qualcosa è andato “storto”, se così si può dire. Quando infatti il giorno seguente sono tornati in ospedale, hanno scoperto che la donna era ancora viva, ricoverata al reparto di rianimazione. Continua a leggere dopo la foto


 

La donna, pur versando in condizioni molto gravi, sta combattendo e tentando di reagire alla morte. Per i familiari è stato uno choc, positivo ovviamente. Solo che ormai il funerale era stato organizzato… E le campane della chiesa del paese avevano già suonato a morte. Come è andata a finire? La vecchietta non è morta e le sue condizioni, potrebbero migliorare nelle prossime ore. Il finale – lieto – è assai diverso da quel che avevano preannunciato i medici…

Dietro le quinte del potere Business.it

I vigili bloccano il funerale tra lo stupore dei parenti. Ma si scopre tutto

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it