Appena nato, non possono fare a meno di notare nel loro bimbo qualcosa di ”strano”. Ma dopo aver chiesto un parere ai medici, quella scoperta (davvero inaspettata) li lascia senza parole


 

La foto di questo bimbo, che è nato a novembre 2015, ha già fatto il giro del web. Guardate bene la sua fronte. I genitori del piccolo hanno subito notato quella macchia rossa sul viso del piccolo e per un attimo si sono spaventati. Dopo essere stati rassicurati dai medici che non si trattava di nulla di grave, sono rimasti di stucco quando si sono accorti che quella macchia aveva l’aspetto di un cuoricino. Per questo non hanno potuto fare a meno di pubblicare la foto in rete che, neanche a specificarlo, è diventata subito virale.

(Continua a leggere dopo la foto)



Oggi mamma e papà chiamano il loro piccolo il “bambino cupido” e si sono convinti che il fatto che l’abbiamo concepito il giorno di San Valentino dello scorso anno non sia stato un caso. Dal punto di vista medico si chiama un angioma da parto, ovvero una macchia cutanea che si viene a formare sulla pelle del bebè per via dello sforzo compiuto appunto durante il parto. Si tratta di un fenomeno molto più comune di quanto si creda e quella macchia, col tempo tende lentamente ad assorbirsi e quindi a scomparire definitivamente. Solitamente gli angiomi post parto compaiono nei giorni successivi alla nascita e le loro dimensioni si stabilizzano entro i primi 12 mesi di vita: potrebbero ridursi ma anche allargarsi. All’inizio il loro colore è rosso, poi cominciano a diventare violacee, fino a scomparire intorno ai 7 e gli 8 anni del bimbo. In alcuni casi, quando compaiono in aree particolarmente delicate come naso, occhi e bocca, si asportano con un intervento chirurgico. In ogni caso è importante non sottovalutarli e chiedere sempre il parere di un medico quando appaiono sul bebè dopo il parto.

 

“È nata proprio oggi”. Partorisce il giorno del suo compleanno. Poi in tutto l’ospedale fanno una scoperta eccezionale: “È così raro!”. Ecco il motivo di tanta gioia e stupore