”Cambia nome, non chiamarmi mai più”: così un padre alla figlia dopo averla anche cacciata di casa. La sua colpa? Quando lo saprete resterete di stucco


 

Cacciata di casa per il colore della pelle del suo fidanzato. Una ragazza è stata disconosciuta dal padre ed è stata abbandonata per essersi innamorata di un uomo di colore. Lei, Stephanie Hick, ha condiviso su Twitter la lettera che le ha inviato il padre: ”Negli ultimi ani sei diventata l’opposto di quello che abbiamo cercato di farti diventare da quando eri bambina. Non sei nemmeno vicina alla figlia che dovresti essere adesso, e ho il cuore spezzato. Ci sfrutti per i soldi e ci fai disperare. Ti vesti come una prostituta e non hai rispetto per la morale”.

(Continua a leggere dopo la foto)







”Credo che le unioni interraziali siano da condannare – prosegue la lettera -. Non lo accetterò mai e non ti potrò mai perdonare. Non c’è niente di peggio di un ‘mezzo nero’, e sono distrutto dal fatto che mia figlia abbia una relazione del genere”. Quindi l’ultimatum del padre: ”Hai un’opportunità finale: o metti fine alla tua storia, o ne pagherai le conseguenze. Ci sono tre valigie vuote, se preferisci questo ragazzino nero ai tuoi genitori, allora riempile e lascia casa mia, cancella il mio numero di telefono e non cercarmi mai più per il resto della tua vita. Cambia nome al più presto, perché non voglio nessun legame con te. Mai”. La giovane ha dovuto disattivare il suo account dopo che la lettera è diventata virale. Il suo ragazzo, Nike, ha commentato quanto stava accadendo sottolineando: ”Non voglio che lei resti senza casa, quindi la cosa più saggia è lasciarci”, anche se poi i due hanno pubblicato una foto in cui sembrano felici e innamorati.




 

Decide di farsi fare una banale pedicure ma mai avrebbe immaginato che quell’esperienza si sarebbe trasformata in un incubo. Ecco cosa le è successo

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it