Incidente domestico choc: bimba di 2 anni resta paralizzata mentre gioca


 

Una storia choc, che una madre single, di Calgary, in Canada, ha deciso di raccontare a tutti i genitori per evitare che una tragedia come quella che è capitata a lei, capiti a qualcun altro. Un incidente domestico banale che, però, ha rovinato la vita alla sua bimba di 2 anni: la piccola, che era a casa dei nonni, è scivolata su un bicchiere di vetro ed è rimasta parzialmente paralizzata. Jaclyn Derks stava giocando nel forte che aveva costruito a casa dei nonni quando è caduta su un oggetto che si trovava tra il letto e il divano, oggetto che le ha provocato una grossa ferita dietro il collo. Era il 22 luglio 2018 e per Jaclyn la vita stava per cambiare per sempre. Il vetro del bicchiere aveva raggiunto la colonna vertebrale e la piccola è rimasta parzialmente paralizzata nella parte sinistra del corpo. Una tragedia immane che poteva essere evitata. La madre Kayla Rudichuk, 25 anni, ha raccontato a CTV News che è stato uno degli incidenti più spaventosi che lei abbia mai visto in vita sua. Continua a leggere dopo la foto






“Non ho mai visto tanto sangue in vita mia” ha detto la donna precisando che, quando l’incidente ha avuto luogo lei stava facendo la spesa quindi ha ricevuto una chiamata. La donna, quando è arrivata sul posto e ha visto il lago di sangue, ha pensato che avrebbe perso per sempre sua figlia. “Mi hanno chiamata e avevo capito che era successo qualcosa di grave, l’ho avvertito dal tono teso della voce ed era proprio così”. Un incidente assurdo, un caso raro ma non isolato: un fatto simile si era già verificato in Turchia. Continua a leggere dopo la foto






“Ma può succedere a chiunque – ha ricordato la donna – perché tutto può sempre accadere, anche le cose più assurde e improbabili”. Per fortuna la bimba è viva e i medici sono fiduciosi: si sentono di dire che un giorno tornerà persino a camminare. Ora la piccola respira e parla ma non è ancora in grado di muovere la mano sinistra. Ora la madre della bimba ha creato una pagina GoFundMe per raccogliere fondi che serviranno all’acquisto di materiali per la riabilitazione della piccola. Continua a leggere dopo la foto



 

 


“Per fortuna la mia piccola era protetta da un angelo custode. Ma se penso a ciò che le è capitato, veramente non mi sembra ancora possibile”. La bimba ora sta facendo progressi e migliora ma le condizioni sono ancora piuttosto serie. Per fortuna la bimba ha reagito bene anche dal punto di vista emotivo e sta lottando come un leone per rimettersi in piedi quanto prima.

Bimbo di 2 anni muore soffocato: fatale un acino d’uva. Secondo caso in pochi giorni

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it