È morta a soli 18 anni, sconfitta da un male incurabile. E al funerale i genitori di Laura, tra le lacrime, l’hanno salutata con una trovata che ha commosso il mondo


 

Una dura battaglia contro la leucemia mieloide. Aveva 18 anni, si chiamava Laura Hillier e viveva a Burlington, città nella provincia dell’Ontario, in Canada. Per colpa della malattia, la ragazza è morta lo scorso 20 gennaio e non ha potuto diplomarsi e ricevere il suo annuario senior.

(Continua a leggere dopo la foto)

 



Per questo i genitori le hanno voluto fare un regalo d’addio speciale: un toccante e commovente tributo in stile ‘Yearbook’ da realizzare sulla sua bara bianca, durante la cerimonia funebre che si è tenuta il 30 gennaio, sulla quale c’era una frase: “La vita è una canzone… cantate dal profondo del vostro cuore. Laura”.

E così amici, professori, studenti, tutti hanno potuto lasciare un pensiero, una dedica o una semplice firma. L’immagine è stata caricata sulla piattaforma Imgur dall’utente ‘unbrella’: “Questo è ciò che i genitori hanno voluto per il suo feretro, dal momento che non ha potuto avere il suo annuario da diplomata” si legge vicino alla fotografia. La famiglia ha inoltre aperto una raccolta fondi da donare ad un ente di beneficenza che si dedica alla lotta contro il cancro infantile.

CaffeinaNews by AdnKronos

www.adnkronos.it

A 14 anni ha già vissuto un incubo. E il giorno del suo funerale la madre fa una scoperta choc