Pubblica su Facebook questa foto delle sue nozze e succede il finimondo. Denunce, accuse e perfino una condanna. Per la serie: attenti a ciò che postate


 

Il bugiardo deve avere memoria diceva Quintiliano. E, come nel caso di Andrew McLeod-Baikie 52 anni inglese, evitare di fare e diffondere foto su Facebook. Sì perché per colpa di questo scatto galeotto che lo ritrae nel momento delle nozze con la sua seconda moglie, Andrew è stato costretto a pagare 400 sterline di multa e altre 400 di spese, per un totale di 1050 euro. Il motivo?

(continua dopo la foto)



 

La foto, con la nuova compagna Helen, è stata pubblicata mentre era ancora sposato con la sua prima moglie Susan. Dopo lo choc iniziale nel vedere suo marito sposato a un’altra donna, ha chiamato immediatamente la polizia. Il procuratore Sian Vaughan ha detto: “La prima moglie è stata informata da un amico che aveva visto le immagini del matrimonio. Lui la informò che aveva divorziato da lei online due anni prima”. Sentito in tribunale, McLeod-Baikie, padre di quattro figli, ha spiegato di aver pagato 600 sterline (790 euro) per ottenere il divorzio online da Susan, ma quell’atto non ha alcun valore legale, così il bigamo è stato condannato a pagare.

 

A proposito di corna, ecco come portare a termine il tradimento perfetto (senza farsi beccare)