Ha soltanto un anno di vita, ma ha salvato i genitori da una tragedia imminente. La storia di una piccola eroina diventata subito una star del web


 

Ha soltanto un anno di vita, eppure ha salvato i genitori da una possibile tragedia che stava per andare in scena all’interno della loro abitazione. La storia incredibile di questa bambina che ha fatto il giro del mondo, diventando in breve tempo una beniamina del web.

(Continua a leggere dopo la foto)



A riportare la vicenda che ha avuto per protagonista la piccola Celia, canadese, è l’Huffington Post. A scriverlo è stata la madre, che ha pubblicato su Facebook un post con scritto: “La nostra piccola bambina di appena 1 anno ci ha salvato la vita, l’ha fatto involontariamente ma è così che è andata!”. In casa si era infatti verificata una fuga di monossido di carbonio, che rischiava di uccidere tutti i presenti per asfissia.

Ma ad avvisare i genitori del pericolo è stata proprio la neonata, che probabilmente non si è ancora resa conta dell’importanza del suo gesto involontario. “Questo prezioso piccolo angelo ha fatto qualcosa di straordinario – ha scritto la mamma – Qualcosa che non potrà capire appieno fin quando non sarà cresciuta. Ha letteralmente salvato la nostra vita”.

“Celia – prosegue il racconto – si sveglia di solito una volta sola a notte. Noi ci alziamo con lei e l’aiutiamo a riaddormentarsi. Quella notte invece, si è svegliata una seconda volta. Mentre ci alzavamo per andare da lei abbiamo cominciato a sentire un senso di nausea, avevamo le vertigini, mal di testa, bruciore agli occhi e ci siamo subito resi conto che qualcosa non andava”.

“Abbiamo svegliato Celia. Ha cominciato a vomitare e mentre la tenevamo il gatto è crollato a terra” si legge ancora. Così, una volta capito che qualcosa non andava, hanno chiamato i suoceri, che hanno dato l’allarme. La famiglia è stata portata in un ospedale e trattata per avvelenamento da monossido di carbonio e poi trasportato in elicottero a Vancouver dove hanno subito l’ossigenoterapia in camera iperbarica.

“Ha dato la sua vita per salvare la mia”, parla la moglie della vittima del traghetto in fiamme