Dramma nei cieli, si lancia col paracadute ma non si apre. Quello che fa il fidanzato vi lascerà a bocca aperta. Ma ecco cosa a successo a entrambi: una storia d’amore e destino avverso


 

Questa è la triste e terribile storia di due base jumper, Mary Katherine Connell e il fidanzato e istruttore Rami Kajala. I due purtroppo hanno perso la vita dopo un salto dal Bixby Bridge, in California. Secondo la ricostruzione ufficiale, l’infermiera 20enne si è lanciata per prima, ma il paracaduto non si è aperto. La giovane, tramortita da un volo di oltre 85 metri, è stata poi trasportata verso il Pacifico dalla corrente, il tutto sotto gli occhi del compagno finlandese Rami Kajala.

(continua dopo la foto)



Dopo le grida di aiuto della ragazza, l’istruttore si è lanciato nel vuoto nel tentativo di salvarla, ma i corpi senza dita di entrambi sono stati ritrovati nella zona del Big Sur. Sul casco dell’uomo è stata trovata una GoPro che ha ripreso gli ultimi istanti di vita di entrambi, ma le immagini non sono state diffuse per volontà della famiglia Connell. Una storia davvero incredibile che ha dei risvolti talmente tragici che sembrano essere usciti da una sceneggiatura di film drammatico. Invece è tutto dannatamente reale. 

Ti potrebbe anche interessare: Il mondo della televisione è in lutto: si è schiantato contro un albero mentre atterrava con il paracadute. I suoi amici erano presenti e sono ancora sotto choc