Compra un cappotto online ma, non soddisfatta, prova a restituirlo. Contatta quindi l’azienda per rimandarlo indietro, ma la risposta che riceve la lascia davvero senza parole


 

Acquistare capi e accessori online, che comodità! Si può fare tutto da casa e, in caso di taglia sbagliata o prodotto non conforme a quello desiderato, si può restituire. Pagando però le spese di spedizione e ottenendo il rimborso diverso tempo dopo, si sa. Ma a Kelly Blue Kindel è andata diversamente. Succede che prima di Natale la donna ordini un cappotto sul sito Zulily ma, una volta ricevuto, non è affatto soddisfatta. Quello che non si aspettava, però, è quel che è accaduto dopo.

(Continua a leggere dopo la foto)



Ha contattato l’azienda per sapere come restituirlo e uno dei rappresentanti del sito le ha scritto via mail: ”Si prega di non rimandare indietro. Se conosce qualcuno che ha bisogno di un cappotto invernale o che desidera donarlo ad un ente di beneficenza sarebbe molto più semplice”. Inutile dire che Kelly è rimasta senza parole di fronte quell’incredibile reazione. Si è perfino commossa. Ha poi raccontato l’accaduto sulla sua pagina Facebook: ”Non so se altre aziende lo fanno, ma da oggi sarà cliente di Zulily per tutta la vita – scrive sotto alla foto del cappotto in questione -. Il mondo ha bisogno di più atti d’amore, di commercio onesto e soprattutto di etica”. Ah, ovviamente ha ottenuto anche il rimborso della spesa pochi giorni dopo aver dato il cappotto in beneficenza. Un’iniziativa lodevole questa dell’azienda, che Kelly consiglia anche ad altri brand.

Potrebbe anche interessarti: Compra online un paio di sandali ma, quando il postino le consegna il pacco, resta scioccata. Ecco cosa c’era nella scatola

 

 

I sincerely hope this post goes viral, because I just hung up from one of the best customer service experiences of my…

Posted by Kelly Blue Kinkel on Lunedì 4 gennaio 2016