Mollata sull’altare, prende una decisione drastica e oggi dice, sicura: ”È stata la cosa migliore che mi sia capitata”. Ecco la sua storia


 

Katy Colins è stata mollata sull’altare dal suo fidanzato. Un brutto colpo che avrebbe fatto deprimere ogni donna, ma non lei. Trent’anni, pr in un aeroporto di Manchester, si è fatta coraggio e ha cambiato vita. In meglio. Si è buttata tutto alle spalle, ha venduto la casa e l’automobile e con il ricavato è partita per un lungo viaggio, portando con sé tutto quello che poteva entrare in uno zaino. Thailandia, India, Nepal per poi fermarsi, per ora, in un paesino della Francia dove lavora come insegnante di inglese. Ha aperto anche un blog, ‘Not Wed or Dead’ (letteralmente ‘Non sposata o morta’), che è diventato virale, così come il suo profilo Instagram, dove condivide le foto delle sue avventure.

(Continua a leggere dopo la foto)







Intervistata dal Daily mail, Katy ha raccontato che aveva bisogno di ”ritrovare se stessa”. Ma ha trovato anche migliaia di follower: ”Ricevo lettere di persone che hanno trovato ispirazione nel mio blog – spiega – non è perché si è stati lasciati che bisogna esclusivamente ascoltare canzoni tristi e divorare vaschette di gelato”. E così, col vestito da sposa ancora nell’armadio, è partita alla volta del mondo. Poi, nel giorno in cui avrebbe dovuto festeggiare il terzo anniversario di matrimonio col marito mancato, ha ricevuto una telefonata: un editor le ha proposto di scrivere un libro sulla sua esperienza. Katy ora ne è convinta: la rottura col fidanzato è stata la cosa migliore che le sia capitata nella vita.

Potrebbe anche interessarti: “Sono stato mollato sull’altare”. La confessione dell’ex calciatore azzurro (famoso pure fuori dal campo) spiazza tutti. E su di lei ne dice di tutti i colori… Naturalmente parliamo di loro





 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it