All’apparenza è un paesino normale. In realtà, però, potete trovare tutti i sui abitanti su un sito porno. Incredibile? Eppure è tutto vero. Ecco cosa è successo…


 

Centinaia di donne, quasi tutte residenti nella cittadina irlandese di Cork, hanno scoperto di essere state derubate di alcune foto pubblicate su Instagram in profili pubblici e privati e rese protagoniste nel corso degli anni – a loro insaputa e loro malgrado – di un sito porno. A riportare l’inquietante notizia è l’Irish Mirror.

(Continua a leggere dopo la foto)








Una scoperta scioccante per le vittime, che hanno denunciato agli inquirenti il sito, ora oscurato, e che temono ripercussioni su vita privata e lavoro. Al suo interno, oltre ad alcuni fotomontaggi dei volti delle ignare donne su corpi nudi, anche foto che ritraevano le ragazze in pose prive di malizia e in circostanze del tutto ordinarie.

A corredo delle immagini rubate, alcuni commenti inneggianti allo stupro. A spaventare in particolar modo le vittime, il fatto che sulle didascalia ne sia indicata l’esatta provenienza geografica e che le foto siano state rubate nel corso degli anni e che in alcuni casi le ritraggano quando ancora erano minorenni. Tra le foto, anche un fotomontaggio del volto di una 11enne su un corpo senza veli.

Caffeina by AdnKronos

www.adnkronos.it

Porno in aeroporto. Aspettavano i bagagli quando, per errore, sugli schermi è partito il sesso esplicito. E queste immagini hanno fatto il giro del web

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it