Ha tentato di nascondere a tutti la gravidanza. Poi ha partorito di nascosto, in un bagno, e la follia: ecco come si è accanita sul bimbo. Una storia incredibile


 

Una gravidanza indesiderata, che aveva cercato di nascondere a tutti per nove mesi. Poi, però, il momento del parto è arrivato. E la donna, con seri problemi mentali alle spalle, ha compiuto un gesto orribile e disperato.

(Continua a leggere dopo la foto)







Una storia orribile che arriva da Londra, riportata dai tabloid inglesi. Lei, la mamma, ha dato alla luce il figlio nel bango, poi ha tentato di cancellare ogni traccia dell’accaduto facendo ingerire candeggina al neonato per ucciderlo. Il piccolo è però miracolosamente sopravvissuto all’accaduto, pur riportando gravi ferite al volto e alla bocca, mentre la madre è stata scoperta e arrestata.

Inizialmente è stata accusata di tentato omicidio, poi, però, la svolta. L’imputazione è stata infatti modificata in crudeltà verso i minori a causa delle precarie condizioni psicologiche della donna: “Anche se era affetta da un disturbo post traumatico – ha scritto nella relazione il dottor Philip Joseph– non è emersa l’incapacità di intendere e volere. Tuttavia, dopo aver messo la candeggina nella bocca del suo bambino, la ragazza ha tentato poi di fargliela espellere.

Poco dopo in bagno è entrata la zia – prosegue – e il bambino è stato portato d’urgenza in ospedale dove gli sono state riscontrate gravi ustioni alla bocca e a una parte del viso. Nonostante tutto, la giovane ha detto che non aveva alcuna intenzione di uccidere suo figlio. Era spaventata, in stato di choc: ho riscontrato un disturbo acuto da stress che mette in dubbio la volontà della ragazza di ammazzare il bambino”.

“Chiamate la polizia, c’è un neonato in quell’auto sotto al sole, è in pericolo”. Gli agenti arrivano ma fanno una scoperta che li lascia interdetti…

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it