Era ossessionata dalla bellezza e, per questo motivo, si sottoponeva a continui interventi chirurgici. Durante l’ultimo, però, qualcosa è andato storto. La terribile storia di Raquel, la modella schiava del bisturi


 

La sua ossessione per la chirurgia estetica l’ha uccisa. Protagonista del fatto è Raquel Santos, 28enne di São Gonçalo, Rio de Janeiro, di professione modella e assidua frequentatrice di concorsi di bellezza. 

Lunedì scorso si è sottoposta a un intervento per eliminare le rughe, ma poco dopo l’iniezione del filler nelle cosiddette ”zampe di gallina” è stata colpita da un infarto. 

(Continua a leggere dopo la foto)



Schiava della vanità, Raquel era passata sopra la sua paura per le operazione e si era recata all’ospedale per diventare più bella. Per i medici non c’è stato niente da fare, la 28enne è spirata pochi minuti dopo.

“Si preoccupava molto del suo aspetto fisico. – ha raccontato la mamma –  Non aveva detto a nessuno dell’operazione, così che nessuno l’avrebbe giudicata. Aveva già provato ogni tipo di procedura estetica, ma non si era mai sottoposta alla chirurgia vera e propria. Era felice, gioiosa e piena di sogni, voleva solo diventare una modella di successo”.

Sul caso la polizia ha aperto un inchiesta. Gli inquirenti, infatti, temono che il prodotto utilizzato dai medici per ringiovanire Raquel sia illegale.

“Pensavo che dopo un intervento sarei stato come Brad Pitt ma… ”. L’attore americano Reid Ewing si pente delle sue scelte e mostra il suo nuovo viso (che è decisamente diverso da questo che vedete nella foto)