Trova un neonato abbandonato e denutrito. E la poliziotta, appena diventata mamma, gli salva la vita con un gesto sorprendente, che l’ha già resa una vera star del web…


 

Hanno trovato un neonato abbandonato vicino a un bosco isolato, affamato e denutrito mentre piangeva disperato. Quando è arrivata la polizia, però, vedendolo così provato un’agente ha deciso di compiere un gesto eroico e premuroso, che le è valso subito le prime pagine dei giornali.

(Continua a leggere dopo la foto)







Una storia che arriva direttamente dalla Colombia. Lei, Luisa Urrea, da poco diventata a sua volta madre, non ci ha infatti pensato su due volte: ha preso in braccio il piccolo e ha iniziato ad allattarlo, spaventata dall’idea che potesse morire per gli stenti. “Gli ha salvato la vita” è stata la sentenza dei medici che hanno poi curato il bambino, scampato miracolosamente all’ipotermia e alla fame.

Lei, però, cerca di sminuire il suo operato: “Sono una mamma, ho il latte e ho subito riconosciuto le necessità del neonato. L’avrebbe fatto chiunque nelle mie condizioni e al mio posto”. Ora la polizia sta indagando sull’accaduto, a caccia della madre che ha abbandonato il figlio e che rischia ora l’accusa di tentato omicidio. A trovare il bambino è stato un 60enne del luogo, che si accorto dei vagiti mentre raccoglieva delle arance.

“Chiamate la polizia, c’è un neonato in quell’auto sotto al sole, è in pericolo”. Gli agenti arrivano ma fanno una scoperta che li lascia interdetti…

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it