Un tatuaggio di troppo e per una giovane donna si sono aperte le porte del carcere. Una storia che ha fatto subito il giro del mondo. E voi, che ne pensate?


 

Un semplice tatuaggio su una mano, di quelli che si vedono spesso tra gli appassionati. Eppure, per una donna di 34 anni sono scattate le manette. Una storia incredibile che arriva direttamente dagli Stati Uniti.

(Continua a leggere dopo la foto)



Lei, Chantilly Thomas, è infatti stata arrestata dalla polizia della contea di Chautauqua, a New York, per aver realizzato dei tatuaggi sui figli minorenni senza una regolare autorizzazione. A riportare la notizia è stato il canale televisivo WKBW. Sulla mano di uno dei due ragazzini, di soli tredici anni, aveva infatti realizzato un fulmine colorato. L’altro, un anno più piccolo, si è invece ritrovato con la scritta “Ride or die”.

Un caso scoperto grazie a una telefonata intercettata. Pare anche che i due figli sia stati tatuati senza il loro consenso. E per la mamma che sognava una carriera nel settore, ora, si sono aperte le porte del carcere.

“Alice” diventa il tatuaggio più lungo del mondo