“Era inglobato nella carne”. Operazione horror. A soli 4 anni ha un dolore fortissimo al braccio. I genitori preoccupati la portano in ospedale e q uando i medici la vedono non possono crederci: “Nessuno se ne era accorto…”


 

Un ricovero d’urgenza e dritta in sala operatoria a soli 4 anni una bimba si è trovata in una situazione assurda. Le Le, questo il nome della piccola, abita nella della contea di Linquan, nella provincia orientale cinese di Anhui. Da qualche tempo aveva iniziato ad accusare di evidenti fastidi al braccio e così, visto che non si capiva il motivo, all’inizio dell’anno e i genitori e i nonni hanno deciso di portarla in ospedale per un controllo. L’arto della bambina, in effetti, presentava una strana protuberanza circolare, tant’è che i medici da principio pensavano che si trattasse di un’infezione e le hanno prescritto degli antibiotici. Tuttavia, i dolori non passavano e il gonfiore rimaneva. Così il papà e la mamma di Le Le hanno chiesto un esame più approfondito. I nuovi accertamenti effettuati all’ospedale pediatrico della Scuola di Medicina dell’Università di Zhejiang a Hangzhou, capitale della vicina provincia di Zhejiang, hanno permesso di stabilire che si trattava di una fascetta elastica. L’elastico era cresciuto nella carne del braccio e per molto nessuno si è accorto che stava letteralmente scavando nella pelle della piccola. (Continua a leggere dopo la foto)








A quel punto i medici hanno subito ricoverato Le Le e il corpo estraneo è stato immediatamente rimosso durante un intervento chirurgico. La bambina ora sta continuando la sua riabilitazione in ospedale e tutto sembra procedere per il meglio e soprattutto senza conseguenze. Il dottor Ye Wensong, che ha effettuato l’intervento, ha ammesso di aver visto un caso simile solo una volta in precedenza nei suoi 20 anni di esperienza da medico. La sua ipotesi è che la bimba abbia indossato quell’elastico attorno al braccio per così tanto tempo che alla fine l’arto e il corpo esterno sono diventati una solo cosa. Probabilmente la piccola amava tenere quell’elastico che le sembrava un bracciale, ignorando completamente le conseguenze disastrose. (Continua a leggere dopo le foto)





 


Il medico che ha eseguito l’operazione ha anche spiegato anche che la cosa è potuta dipendere da un gesto molto avventato compiuto dai nonni ignari di quello che poi si è verificato: “Ad alcuni anziani piace legare delle sottili corde rosse intorno ai colli, ai polsi o alle dita dei bambini come portafortuna, ma la pratica comporta dei rischi” spiega lo specialista. “Probabilmente la bambina aveva quell’elastico al braccio da parecchi mesi e, crescendo, la sua pelle potrebbe averlo inglobato. Si tratta di un caso molto raro, ma possibile” dice ancora Ye.

Ti potrebbe interessare anche: Encefalopatia epatica: ecco i segnali ‘spia’ della malattia che ogni anno causa 15mila decessi

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it