“Disgustoso e terrificante: non potevo crederci”. Spesa choc al supermercato. Tornano a casa e mettono in ordine, poi vanno a letto. Ma nella notte sentono un rumore e quello che vedono li lascia tramortiti: “Mi guardava negli occhi”. La denuncia fa il giro del web


 

Quando sono andati a fare la spesa non pensavano che si sarebbero trovati di fronte a una scena così terrificante e in effetti quel giorno difficilmente potranno dimenticarlo. Salma Riaz è una donna britannica di 32 anni madre di due bambini, con il marito Kamran erano andati al supermercato in un giorno come tanti. Avevano deciso comprare delle prugne in una di quelle vaschette di plastica preconfezionate. Poi sono tornati a casa e tutto era apparentemente normale. Una volta a casa hanno messo tutto in ordine, hanno cenato e poi sono andati a dormire. Poi nel cuore della notte è arrivata una bruttissima sorpresa. Infatti, la coppia è stata svegliata da un ospite tanto inatteso, quanto sgradito. La cosa stupefacente è che non si trattava però di un ladro, ma di un topo nascosto incredibilmente in un sacchetto di prugne acquistato in un supermercato della catena Aldi. Ovviamente la cosa ha sconvolto i due che proprio non potevano credere ai loro occhi, abbastanza disgustati. (continua dopo la foto)







Salma e Kamran abitano nella cittadina di Rochdale, in Regno Unito, e hanno voluto raccontare tutto al Daily Star: “Sono andata in cucina – ha detto la donna – nel mezzo della notte e ho sentito un rumore di qualcuno che rovistava. Non riuscivo a vedere nulla ma sapevo che proveniva dalla zona in cui c’è la fruttiera, quindi ho urlato a mio marito. Lui è sceso, ma non riusciva a capire. Solo dopo qualche secondo ha visto gli occhi del ratto. Non appena lo abbiamo scoperto, ho pensato: ‘come ho fatto a portarlo a casa e a non accorgermi che era vivo?’”. Salma continua: “Il fatto che fosse ancora vivo è molto preoccupante per me e mi confonde. Non riuscivo a capire come fosse ancora lì dopo tutto questo tempo”. (continua dopo le foto)





 


La coppia ha raccontato di aver acquistato le prugne il 13 dicembre scorso. Il giorno dopo è tornata al negozio per avvertire il direttore della insolita scoperta. Salma crede che il topo non si muovesse inizialmente perché si era raffreddato durante il trasporto, per poi tornare a temperature più calde all’interno della casa. Aldi ha assicurato che si tratterebbe del primo problema di questo tipo all’interno di un loro negozio o magazzino. Un portavoce ha dichiarato a Metro.co.uk: “Abbiamo condotto un’indagine interna approfondita e possiamo confermare che non vi è alcun problema con il nostro negozio o i nostri magazzini. Stiamo ora indagando su questo incidente isolato con il nostro fornitore per capire come sarebbe potuto accadere. Nel frattempo, ci siamo scusati con la signora Riaz e le abbiamo offerto un gesto di buona volontà”.

Ti potrebbe interessare anche: Ci scommettiamo: non hai mai visto questo attrezzo e non hai idea di cosa sia. Beh, sappi che sei vuoi essere bellissima (e sana) dovresti usarlo ogni giorno. Ma fai attenzione a dosare la forza…

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it