“Vincere alla lotteria è stata la mia rovina”, la pazzesca storia di un uomo disabile. Quando ha scoperto di aver vinto, ha pensato di aver svoltato la vita. Poco dopo, invece, accade l’impensabile: cosa gli è successo


 

Il paradosso più assoluto in questa storia che sarebbe dovuta essere bella e piena di fortuna. Una sorta di favola, insomma: Daniel Miller, 63enne scozzese e disabile, vince 80mila sterline alla Lotteria e decide di usare quei soldi per levarsi alcuni sfizi, non solo per sé, ma anche per gli altri, e poi? Poi accade l’impensabile. Lui non avrebbe mai immaginato che quella vincita gli avrebbe cambiato la vita, rovinandogliela. Dopo aver speso tutto il bottino in meno di due settimane, tra shopping folle per tutti i suoi cari, tra capi di abbigliamento firmati e elettrodomestici ultra innovativi, crociere e una maxi vacanza a Benidorm, sulla Costa Blanca in Spagna, il Dipartimento per il Lavoro e le Pensioni ha deciso di togliergli tutti i benefici di cui godeva lasciandolo praticamente al verde. Daniel ha vinto alla Lotteria nel suo paese lo scorso settembre, e a novembre è arrivata per lui la notizia più tragica della sua vita, come ha raccontato alla stampa locale. Il governo ha deciso che nonostante le sue condizioni di salute non avrà più diritto al sostegno al reddito, all’alloggio e alla riduzione delle tasse comunali. (Continua a leggere dopo la foto)



“E’ un incubo, non so a chi rivolgermi e nemmeno cosa possa fare”. La sua unica colpa è stata quella di non avvertire il Dipartimento in questione della vittoria. In poche parole, il nonno era stato denunciato dall’ufficio delle imposte per aver versato il bottino della vincita sul suo conto corrente, una situazione considerata strana dalle autorità. Daniel, che in precedenza aveva lavorato nel settore della sicurezza, riceveva un’indennità di 350 sterline al mese e una pensione di 1,08 sterline a settimana. (Continua a leggere dopo le foto)



 

Non tantissimo per condurre una vita dignitosa. Dal nuovo anno, con la perdita dei suoi benefici, dovrà anche pagare l’affitto completo e l’imposta comunale, mentre sua moglie Bridget, 63 anni, e l’accompagnatore ricevono solo 62 euro ogni settimana. “Ci sono persone che vincono milioni di sterline e non succede niente. Noi abbiamo avuto solo un po’ di fortuna, abbiamo aiutato i nostri amici e vicini, e all’improvviso siamo puniti per questo”.

 

Ti potrebbe interessare anche: “Ero in congedo per assistere mio figlio disabile, poi è accaduto l’impensabile”. Choc in Italia per la decisione di un’azienda: la storia di Veronica sta facendo il giro del web. L’indignazione è totale: tutti i dettagli di una vicenda assurda