“Non sprecate la vita”, Carlotta Lo Greco dopo la malattia torna in tv e commuove tutto il pubblico in studio e a casa. L’attrice, moglie di Luca Capuano, racconta insieme al marito il suo dramma: un momento molto toccante


 

Che belli che sono, e che esempio che danno. Luca Capuano, attore napoletano de “Le tre rose di Eva”, è stato ospite di “Verissimo” per parlare della sua esperienza di vita. La moglie Carlotta Lo Greco, infatti, all’inizio del 2017 ha dovuto affrontare un tumore tra il cuore e la pleura. Lei è famosa per aver interpretato il ruolo di Bianca De Gregorio nella soap “Centovetrine” e, a un anno di distanza dalla diagnosi, adesso le cose sembrano andare meglio. Luca si racconta e la Toffanin in studio si emoziona. Capuano spiega che è stato un percorso non facile, lastricato di difficoltà. Su tutto, hanno dovuto responsabilizzare i bambini, spiegando loro che sarebbero cambiate un po’ di cose. Alla fine tutto è finito per il meglio, ma tornando indietro a quei tristi momenti, Luca racconta: “Mi arriva una telefonata dall’ospedale. Guardi, organizzi i bambini e ci raggiunga in ospedale perché sua moglie ha un linfoma”. (Continua a leggere dopo la foto)



“Lì per lì è stato un colpo allo stomaco perché inaspettata, così sconosciuta per me. Si leggono tante cose, ci si informa ma mai nel cuore dell’argomento, fin quando non ti riguarda realmente. In quel momento non sapevo né di cosa parlasse, né cosa fare. Ci sono stati cinque minuti così, bloccato e mi sono detto: “Adesso che faccio?”. È stato un bel colpo. La Toffanin, come di consueto, fa una sorpresa al suo ospite di turno, chiamando in studio proprio Carlotta Lo Greco. (Continua a leggere dopo le foto)


 


 

La loro è una storia di speranza, una storia con un lieto fine e allora Carlotta Lo Greco legge una lettera che ha scritto prima della fine dell’anno. “Manca un solo giorno per dire addio al giorno più brutto della mia vita. Prendete la vita con la giusta leggerezza, non buttate via nemmeno un giorno della vostra vita perché siamo esseri speciali sia nella gioia che nella sofferenza”. Impossibile restare indifferenti.

 

Ti potrebbe interessare anche: “Colpisce i bambini e rende ciechi”. La “malattia del parco giochi” che sta spaventando milioni di famiglie: ecco come si contrae e perché sono soprattutto i più piccoli a essere a rischio. Come riconoscerla (e correre subito ai ripari)