“Ritrovato in queste condizioni…”. Foto choc diffusa in rete: l’immagine mostra questo ragazzo appeso tra i ghiacci. Era l’impresa che voleva realizzare, il sogno che ambiva, ma quello che gli succede è terribile. Era famoso in tutto il mondo


 

Avere una passione è qualcosa che riempie la vita. Perseguire un obiettivo, realizzare i propri sogni, chiunque vorrebbe avere un’esistenza ricca di esperienze. Ma osare, spingersi oltre i limiti per alcune persone può essere fatale. Quello che è successo a un ragazzo russo di 26 anni ha lasciato l’opinione pubblica mondiale senza parole e la sua fotografia ha fatto il giro del web in pochissimo tempo. Si chiamava Yevgeny Tikhonov ed è stato trovato morto, appeso a un palazzo. La sua passione era il climbing, amava arrampicarsi e sfidare continuamente le possibilità del suo corpo, cercando situazioni sempre più ardite. Il modo in cui è stato ritrovato, dopo la sua ultima impresa, è terribile: era completamente congelato. Yevgeny aveva del ghiaccio intorno ai piedi e la testa completamente bloccata. Al momento le cause della sua morte sono un ancora misteriose e tutte da accertare. Sarà un’autopsia a stabilirle e non si può neppure escludere l’ipotesi che si sia trattato di un suicidio. Yevgeny è stato trovato senza vita, a dodici metri di altezza, completamente congelato. Forse stava tentando di compiere una nuova arrampicata, ma non è chiaro cosa sia successo. (continua dopo la foto)



A trovarlo una ragazzina, il palazzo su cui aveva tentato di arrampicarsi è un dormitorio studentesco della cittadina siberiana di Kemerovo. La polizia arrivata sul posto ha effettuato i rilievi: sembra che il corpo fosse lì da diverso tempo. In quella zona la temperatura notturna in questi giorni è arrivata a toccare i 27 gradi sotto lo zero. Ironia della sorte, Yevgeny Tikhonov era diventato famoso proprio per le sue arrampicate mozzafiato sui palazzi. Il 26enne è stato trovato a dodici metri di altezza, ormai privo di vita. Non si sa ancora se il suo era un tentativo di compiere una nuova impresa: la ragazza che lo ha trovato è rimasta completamente sconvolta. (continua dopo le foto)


 


 


Secondo le autorità il cadavere era lì da diverso tempo, e in quella zona la temperatura di notte sono veramente molto rigide e resistere al gelo è praticamente impossibile. Yevgeny era famossissimo in Russia e aveva un grande seguito, il ragazzo oltre ad arrampicarsi aveva lavorato alla ristrutturazione dei palazzi. L’edificio in cui ha perso la vita in questione non era altissimo e sembra strano che sia stato proprio lì che è avvenuto il decesso, dato che sui social è possibile assistere ad imprese ben più ardue di Tikhonov. Sul suo profilo social il 26enne aveva postato immagini e video di imprese ben più pericolose.

Ti potrebbe interessare anche: “Il suo corpo è lì, in quel giardino”. La scoperta dopo anni di indagini: un caso che andava avanti dal 2006 e che solo ora ha conosciuto la sua soluzione. Cos’era successo a quell’uomo scomparso (una storia degna di un libro giallo)