David Beckham non si dà pace, la notizia lo ha sconvolto: “Era straordinaria”. E il suo messaggio fa commuovere un paese intero. Perché proprio lei, quella ragazza morta a 20 anni


 

“Le parole non possono descrivere quanto questa giovane donna sia stata straordinaria nel corso degli anni… Kirsty ha sfidato i medici per molti anni e, nel farlo, ha raccolto milioni di sterline per i bambini malati terminali…”. David Beckahm ricorda con affetto colei che fu la piccola mascotte della nazionale inglese, morta sabato a 20 anni.

(Continua dopo la foto)



Nel 2001, durante la partita Inghilterra-Grecia per la qualificazione ai Mondiali di calcio, lui (ai tempi ancora giocatore del Manchester United e della nazionale inglese) scese in campo con una bambina di appena 6 anni, affetta da una grave e rarissima patologia che la costringeva a portare un apparecchio per la respirazione artificiale. L’anno successivo, all’inaugurazione dei Manchester Commonwealth Games, sempre Beckham portò la fiaccola con la stessa bimba.

(Continua dopo la foto)


Quella piccola si chiamava Kirsty Howard e, ad appena 4 anni, i medici dissero che aveva solo poche settimane di vita a causa di una rarissima malformazione cardiaca. Ma, contro tutte le aspettative, la bambina è vissuta altri sedici anni, diventando una celebrità nel Regno Unito e ha speso la sua vita ad aiutare i malati terminali, con la sua fondazione Kirsty’s Appeal che ha raccolto 5 milioni di sterline per il Francis House Children’s Hospice.

 

(Continua dopo la foto)


Ecco cosa scrive ancora Beckham su Instagram: “Ho incontrato Kirsty nel 2002, quando è diventata il portafortuna mio e della nostra nazionale nella partita contro la Grecia. Insieme, abbiamo anche incontrato la regina a Manchester, per cui si può dire che abbiamo trascorso dei momenti fantastici insieme nel corso degli anni e per me incontrare una giovane donna così coraggiosa e che ha fatto così tanto per aiutare gli altri è stato una grande fonte di ispirazione… Il mio affetto e il mio pensiero va ai genitori di Kirsty e alle sue sorelle, questa signorina che ci ha così motivati mancherà a tutti… Il mio cuore e il mio amore va a te, Kirsty, per avermi permesso di essere una piccola parte del tuo mondo nel corso degli anni… Riposa in pace”.

Ti potrebbe interessare anche: E Beckham fa 40! Ecco com’è cambiato negli anni il sex symbol