Si sottopone a un intervento di chirurgia per dimagrire, ma qualcosa non va come deve andare. E il finale è tragico


 

Ha 57 anni, è obeso e cerca per anni di dimagrire senza mai scendere sotto i 150 chili. Allora decide di operarsi sottoponendosi a un intervento di resezione gastrica in una clinica al Salario. Prima, però, come da accordi coi medici, si sottopone a una dieta pre-intervento che gli fa perdere 10 chili. Come racconta Il Messaggero, l’uomo si era affidato a una procedura di routine, ma, a causa di una complicanza durante l’operazione, è finito in un coma profondo e dopo 3 settimane il cuore non ha più retto. 

(Continua a leggere dopo la foto)



L’operazione è stata eseguita il 28 settembre e l’uomo, in quell’occasione, ha avuto un attacco cardiaco che lo ha mandato in coma. Così è stato trasferito nel reparto di terapia intensiva dell’Umberto I, dove ieri è morto. La famiglia dell’uomo non si dà pace e sospetta negligenze da parte dei medici, così ha formalizzato una denuncia. La procura ha ora aperto un fascicolo con l’ipotesi di reato di omicidio colposo.

Leggi anche: Dimagrisce 120 chili e la sua pelle ”crolla” così si sottopone a un intervento per farla rimuovere ma qualcosa va storto…