Terrore all’asilo nido, le maestre dimenticano una bambina all’interno e chiudono tutto: “Ci sembrava una bambola”. Ma quando il padre se ne accorge sfondano la porta e… Una storia assurda


 

Una storia assurda che ci arriva dagli Stati Uniti, precisamente da Chicago. Una bimba di 1 anno è stata “dimenticata” e chiusa a chiave all’interno di un asilo nido. “L’avevamo messa a dormire e pensavamo fosse una bambola”, è stato il commento del personale. I vigili del fuoco l’hanno liberata e ora si sta indagando sulla causa dell’accaduto.

(continua dopo il video)

Cornelius Jones, il padre della bambina, ha raccontato a Fox 32 di essere andato a riprenderla 15 minuti prima della chiusura. Ma l’edificio era già stato chiuso e non c’era più nessuno all’interno. L’uomo ha provato a bussare, chiamare, nessuna risposta. A un tratto la bimba ha iniziato a piangere. Cornelius ha subito chiamato i vigili del fuoco che hanno sfondato la porta e liberato la piccola. Il direttore dell’asilo ha detto di aver ricevuto la conferma che tutti i bambini erano stati riportati a casa dalle famiglie. Ciò che lascia sbalordita la madre della bimba è che i genitori devono firmare sia quando lasciano i propri figli che quando vanno a riprenderli. Quindi sarebbe bastato controllare la lista per accorgersi dell’errore. Uno sbaglio che avrà delle gravi conseguenza per il personale del nido.

Ti potrebbe anche interessare: Botte e insulti all’asilo nido, la direttrice patteggia una pena a tre anni







Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it