Una storia da brividi: la maestra abusa di un suo studente, che ha solo 10 anni, rimane incinta e… Ecco come va a finire e le dichiarazioni choc del ragazzino


 

Abusa di un suo studente di 10 anni, resta incinta e abortisce. Storia da brividi questa, avvenuta in Nuova Zelanda e riportata dal Mirror. L’insegnante, di cui non è stata resa nota l’identità, avrebbe violentato il ragazzino per almeno 3 anni prima di scoprire di aspettare un figlio da lui e poi, per non destare sospetti, di interrompere la gravidanza. Lei nega tutto, sostiene che sia stato lo studente ad essersi infatuato ma che poi, tra loro, non sarebbe successo nulla. Ma a incastrarla le dichiarazioni del ragazzino che invece avrebbe raccontato in tribunale di essere stato adescato e poi baciato dalla sua professoressa prima di passare all’atto sessuale vero e proprio.

(Continua a leggere dopo la foto)



Secondo quanto esposto all’Alta Corte di Wellington, il ”rapporto intimo” tra insegnante e alunno sarebbe cominciato nel 2011. A un certo punto la donna avrebbe interrotto la relazione per poi riprenderla, tramite sms, nel 2012. In quindici giorni si sarebbero incontrati almeno due volte: in quelle occasioni si sarebbero baciati e accarezzati le parti intime. E, come è emerso dalle indagini, ci sarebbero state anche foto hard inviate reciprocamente. Per quanto riguarda il sesso, il ragazzini ha ammesso di averlo fatto una sola volta, il 6 febbraio dello scorso anno in un albergo a Paraparaumu, e proprio in quell’occasione perse la verginità.

Potrebbe anche interessarti: Abusò di un bambina in vacanza, oggi insegna in una scuola media