Sembrano una coppia di sposini come tante e invece non lo sono affatto. C’è qualcosa che li rende diversi, ”speciali” ed eroici. No, non potete immaginare cosa…


 

Si chiama Amanda Fyfe, ha 31 anni, vive a Hinckley, nel Leicestershire ed è nata con una grave malattia delle ossa, l’Osteogenesis Imperfecta. Si tratta di una malattia che rende le sue ossa fragilissime e impedisce la sua crescita. Amanda, infatti, è alta meno di un metro. Ma deve ritenersi fortunata visto che è una ‘’miracolata’’: i dottori, quando è nata, avevano detto ai suoi genitori che era alta la possibilità che non sopravvivesse neanche alla sua prima notte. Invece Amanda è sopravvissuta ed è anche riuscita a realizzare certi sogni che mai credeva avrebbe potuto realizzare.

(Continua a leggere dopo la foto)



Tra i sogni che è riuscita a realizzare, quello di sposare il suo Steven, altro, pensate, 2 metri. Non solo: è riuscita anche ad avere un bambino. Ma facciamo alcuni passi indietro e scopriamo a fondo la sua storia. Amanda e Steven si sono conosciuti nel 2007 ma, all’inizio, lei non era particolarmente propensa a lasciarsi andare con gli uomini: non voleva restare delusa. Quindi i due all’inizio stringono una forte amicizia e, solo dopo 2 anni, iniziano a frequentarsi in un altro modo. Ben presto, tra loro, sboccia l’amore e, nonostante la gente li guardi con curiosità, loro se ne fregano, è questo che Amanda ha raccontato al Mirror. La loro relazione va a gonfie vele e anche la loro vita sessuale è piuttosto movimentata. Poi il fulmine a ciel sereno: Amanda scopre di essere incinta e, per paura che Steven (all’epoca 18enne) non voglia tenere il bambino e non voglia prendersi certe responsabilità, lo lascia. Oltretutto, il fatto che sia rimasta incinta è strano: i medici le avevano detto che sarebbe stato davvero difficile, se non impossibile, che accadesse. E invece accade, ma lei prende la sua decisione. Ma lui, una volta scoperta la verità, le fa cambiare idea e allora Amanda capisce che lui è quello giusto. Ora il loro bimbo, Aidan, ha 6 anni, è un bimbo sano e felice e, naturalmente, già ora, è più alto della sua mamma. Poi, nel 2012, lui le chiede la mano e Amanda sprizza gioia da tutti i pori. Anche in quella circostanza, però, ci sono delle difficoltà: trovare un vestito che vada bene ad Amanda non è affatto facile: i vestiti sono ridicoli, su di lei oppure troppo grandi e le coprono persino il volto. Poi, però, il vestito giusto arriva e i due coronano il loro sogno d’amore. Ora i due vorrebbero un altro bimbo e stanno considerando la possibilità di adottarlo. ‘’Abbiamo troppo amore da dare e non vogliamo che Aidan sia figlio unico’’ ha detto la donna al Mirror. Beh, se dobbiamo imparare qualcosa da qualcuno, oggi, impariamola da questa coppia… 

Leggi anche: ”Ecco il mio regalo di nozze per la mia amata”. È l’ex fidanzato di lei a scrivere questo biglietto nel giorno del suo matrimonio e non immaginerete mai di quale ”dono” si tratta (da brividi)