“Gliela ha tagliata e poi l’ha messa nel congelatore… raccapricciante”. Una lite familiare si trasforma in un delitto. La insegue, la picchia e poi davanti ai figli lo fa: una scena che la polizia ha definito atroce. “Mai vista una cosa simile…”


 

Un matrimonio come tanti, anzi apparentemente molto sereno. David Dauzat, 23 anni, e sua moglie Natasha Tagliarino Dauzat, 21 anni, si sono sposati nel 2014. Dalla loro unione sono nati due bambini. Stando ai precedenti della loro storia, la loro sembrava essere una coppia felice. Natasha, non troppo tempo fa scriveva su Facebook: “Sono la ragazza più felice del mondo con un marito e con dei bambini stupendi. Li amo”. Ma qualcosa tra di loro è andato molto diversamente da come ci si potesse aspettare. Come succede a molte coppie, i due hanno litigato, ma le conseguenze di tutto ciò sono state terribilmente drammatiche. Forse per questo le autorità locali ancora non riescono a trovare un movente sano del folle gesto macabro di David. Il giovane uomo ha tagliato la testa alla sua moglie davanti ai loro figli e poi l’ha messa nel congelatore. Così David ha massacrato selvaggiamente sua moglie Natasha, pugnalandola decine di volte prima di decapitarla. Poche ore prima della strage, la polizia, allertata da alcuni parenti, era già passata per la casa Dauzat. (continua dopo la foto)

Ti potrebbe interessare: L’AMORE VINCE TUTTO. IL VIDEO VIRALE CHE SPOPOLA IN RETE…



Ma ciò che gli agenti avevano trovato era una classica scena di vita familiare: i due bambini giocavano, mentre la mamma e il papà provvedevano a classiche routine casalinghe. Insospettabile la scena orribile che da lì a poco si sarebbe consumata. Nelle ore seguenti, infatti, la polizia è stata nuovamente contattata dai vicini della famiglia, per alcuni disordini. Quando i poliziotti sono giunti nuovamente sulla scena del delitto, l’uomo si era barricato in casa con i suoi figli. Ci sono volute ore prima che David decidesse di consegnarsi alle autorità. Quando gli agenti sono riusciti ad entrare in casa, hanno trovato in il corpo di Natasha decapitato, e il tremendo spettacolo della sua testa nel congelatore. (continua dopo le foto)


 


 


Messi in salvo i bambini, la polizia ha poi messo le manette ai polsi di David Dauzat. Intanto l’intero quartiere è sotto shock. “I soccorritori vengono qui di tanto in tanto per aiutare persone malate e la polizia si vede ogni tanto per qualche rissa – ha detto James Lee, un vicino –. Ma non ho mai visto nulla di simile”. Il giovane è stato condannato a 52 anni di carcere per il terribile delitto avvenuto di fronte ai loro figli di 1 e 2 anni nella loro roulotte a Bellmead, una cittadina a nord-ovest di Waco, in Texas. L’uomo si trovava sotto l’effetto di droghe al momento del delitto e in tribunale, come riporta il Daily Mail, si è detto dispiaciuto per quello che aveva fatto. Prima di poter accedere alla libertà condizionata dovrà scontare almeno 26 anni in carcere.

Ti potrebbe interessare anche: “È ormai morta… datele l’ultimo saluto”. Escono per fare i regali di Natale, ma un incidente terribile li falcia. La bimba di 3 anni è gravissima e i medici non danno speranze. Un diluvio di lacrime e dolore: quello che capita a questa famiglia è pazzesco