“Ma come diavolo è successo?”. Arriva al pronto soccorso con una lancia conficcata nella schiena e quando gli chiedono come sia capitato, i medici chiamano subito la polizia. Quello che il ragazzo (giovanissimo) racconta agli agenti sembra il prologo di un film horror. Le foto poi… lasciamo a voi i commenti (attenzione, immagini sconsigliate ad un pubblico facilmente impressionabile)


 

Si sa, in Cina può succedere davvero di tutto: ogni giorno pubblichiamo storie incredibili (a volte praticamente uniche) che raccontano di episodi epici e, a volte, terribilmente stupidi. Questa volta tuttavia giudicare quello che è capitato è davvero complesso. E neanche la polizia riesce a cavarci un ragno dal buco. Ma partiamo con ordine, nella provincia di Anhui, nell’est della Cina e quello impresso nella foto è un ragazzo che è stato appena trasportato in ospedale con una lancia conficcata nella schiena. Ma la cosa che fa davvero paura è che, sembra, non si tratti di un incidente, ma di un atto volontario: insomma qualcuno ha lanciato un’arma di questo calibro sulla schiena del ragazzo, probabilmente per ucciderlo. Il paziente sarebbe stato aggredito mentre era seduto nella sua auto. L’aggressore con una lancia avrebbe sfondato prima il finestrino e poi lo avrebbe colpito alla schiena, trafiggendolo dopo che il ragazzo, presumibilmente si è accasciato con l’intento di proteggersi (o proteggere il passeggero) alla sua destra. Gli altri pazienti, come riporta anche il Sun, hanno scattato diverse foto che sono state condivise. (Continua dopo la foto)
Ti potrebbe interessare: L’AMORE VINCE TUTTO. IL VIDEO VIRALE CHE SPOPOLA IN RETE…



L’uomo si trova sdraiato sulla pancia in una barella con una lunga barra di metallo che esce dalla sua schiena. I dottori, temendo un’emorragia, hanno prima tagliato la lancia e poi rimosso il corpo in sala operatoria. Al momento del soccorso il paziente era vigile e adesso si trova ancora ricoverato in una clinica, in condizioni stabili. Per ora la vittima non ha fornito indicazioni sulla sua aggressione, ma la polizia sta indagando sui fatti. La lancia tuttavia, anche se era scesa in profondità e in una zona molto delicata del corpo umano, non ha raggiunto nessun organo vitale, anzi, da quello che riportano alcune testate cinesi, sembra addirittura che la lancia non abbia proprio leso nessun organo. (Continua dopo le foto)



 

Un lancio molto fortunato per il protagonista di questa assurda vicenda, un po’ meno per il suo assalitore che, evidentemente, avrebbe voluto fargli molto più male di così. Non è la prima cosa tragica che questa settimana ci giunge dal Paese asiatico. Solo qualche ora prima, la triste vicenda di Wang Yong Ning, 26 anni, aveva sconvolto il mondo intero. Il ragazzo, noto per le sue imprese ad alta quota, è caduto dall’ultimo piano di un grattacielo cinese per una distrazione. Sui social cinesi era noto per i suoi video rischiosi, in cui saltava tra i grattacieli senza protezioni, sui quali si arrampicava rischiando ogni volta la vita. Questa volta non ce l’ha fatta. Mentre si filmava per un video da postare in rete, il giovane è caduto e non è riuscito a sopravvivere all’impatto.

Ti potrebbe anche interessare: “È morto in diretta”. Video choc diffuso in rete: le immagini mostrano il ragazzo mentre si arrampica proprio lì per farsi un selfie, ma perde la presa e precipita. Era famoso in tutto il mondo