Bill e Jen, con la loro voglia di vivere, sono entrati nel cuore dei telespettatori. Lui, amorevole papà, di recente ha confessato il suo terribile passato: “Da allora molte cose sono cambiate”


 

“Sono stato vittima di bullismo diverse volte. All’università ho raggiunto il livello più alto della depressione e lì mi sono ritrovato a pensare al peggio”. Questa la confessione di Bill Klein, protagonista insieme alla moglie Jen del docu-reality ‘’Il mio piccolo grande amore’’ (Little couple nella versione americana). I due, qualche mese fa, hanno rilasciato un’intervista a 360 gradi, all’HuffPost Live, svelando anche dei particolari commoventi sul passato.

(Continua a leggere dopo la foto)



A causa delle battute di scherno da parte dei compagni di classe, l’uomo ha sofferto di depressione per molti anni. Un male che lo ha portato a pensare al suicidio. I racconti dei due fanno rientrano nel libro che racconta le loro vite: “Life Is Short (No Pun Intended): Love, Laughter, and Learning to Enjoy Every Moment”. “Da allora, – spiega Bill – le cose sono molto cambiate per me, la mia vita è migliorata di anno in anno. Ho dovuto subire dei colpi lungo la strada, ma spero di insegnare ai miei figli ad affrontare, meglio di come abbia fatto io, le persone su cui non puoi avere alcun controllo”.

Affetti da nanismo, adottano due bambini e poi prendono una decisione che cambia completamente le loro vite…