“L’ha buttata in una fogna…”. Ha solo due mesi di vita, ma quello che ha dovuto vivere e vedere è al di là di ogni orrore. La ritrovano così, in queste condizioni e chi assiste alla scena rimane sconvolto: “Non dimenticherò mai quello che abbiamo tirato fuori”


 

Una piccola vita che viene al mondo dovrebbe essere un momento di felicità. Ma non sempre le storie sono facili, tuttavia nessuno si aspetterebbe mai che una madre o un padre potesse arrivare a tanto. Quello che è accaduto nella città di Raipur in India è terribile e inimmaginabile: ma purtroppo è una realtà. Questo ennesimo e scioccante caso è stato raccontato dal quotidiano New Indian Express in cui viene riportato che una bambina di appena due mesi è stata ritrovata nelle peggiori delle condizioni possibili. La piccola è stata infatti rinvenuta, avvolta ancora nella placenta, nelle pestilenziali fogne a cielo aperto sul ciglio della strada nella città indiana. Secondo quanto spiegato nella stampa locale, la piccolina è stata vista da un conducente di un risciò a mano, che ha notato un movimento strano provenire da una busta parzialmente chiusa che giaceva incustodita sul lato di una strada: la neonata stava muovendo una gambina, e così è riuscita a salvarsi. All’interno della busta c’era anche un biberon pieno di latte e una coperta nella quale giaceva la bimba. (continua a leggere dopo la foto)








A quel punto l’uomo ha immediatamente avvertito la polizia, come riferito anche dal The New Indian Express. Gli stessi agenti hanno quindi portato con loro la neonata, per poi trasferirla all’ospedale Memorial BR Ambedkar. La bimba fortunatamente sta bene: è quasi un miracolo che non sia rimasta neanche ferita. Dopo che la sua storia e le sue foto hanno cominciato a circolare sui social network, la stazione di polizia di Ganj è stata bombardata di chiamate per l’adozione della piccola. “Per adesso bisogna ancora aspettare. C’è un’indagine in corso e non può essere adottata. Rimarrà in ospedale sotto la supervisione di medici per ora”, ha detto un agente di polizia. (continua a leggere dopo le foto)








 


Gli agenti hanno anche fatto sapere che stanno cercando i responsabili. “C’è comunque ancora l’ipotesi che i genitori si ripresentino, in caso contrario faremo tutto il possibile per fare in modo che venga adottata” ha aggiunto. “Stiamo visualizzando le immagini delle telecamere a circuito chiuso della zona e stiamo investigando sulla questione: vogliamo capire perché questa bimba è stata abbandonata”, ha spiegato il commissariato di polizia di Ganj, Mohsin. Il destino di questa bimba è iniziato nel peggiore dei modi, ma il miracolo del suo ritrovamento e la spinta d’affetto che ne è nata, fa sperare che per lei il futuro possa solo essere radioso.

Ti potrebbe interessare anche: “Davide Lobue è morto così”. Addestratore trovato senza vita nel Torinese. L’autopsia scagiona il cane che aveva in affidamento. ”Non è stato Sid a ucciderlo”, ma ecco perché il suo corpo è stato rinvenuto con tagli e morsi

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it