Fa sesso con il suo ragazzo ma, a un certo punto, si sbaglia e lo chiama col nome dell’ex. Allora lui prende un ferro per capelli e lo usa così. Da pelle d’oca…


 

Mai sbagliare nome quando si è a letto con una persona. A una ragazza, un errore così, è costato la vita. Questa storia fa venire davvero la pelle d’oca ma ve la raccontiamo per farvi capire a che punto può arrivare la brutalità umana.

(Continua a leggere dopo la foto)







La ragazza che vedete sorridente in questa foto stava facendo sesso con il suo ragazzo quando, a un tratto, si è sbagliata e ha pronunciato il nome dell’ex. Come riporta il Mirror, il fidanzato l’ha presa davvero molto male e non ha avuto pietà: prima l’ha colpita violentemente e l’ha fatta svenire, poi l’ha sventrata con le sue mani. È accaduto a Sunrise, in Florida. L’assassino è il 24enne Fidel Lopez trovato dai soccorritori in lacrime davanti al corpo della ragazza nell’appartamento che la coppia condivideva. È stato lui stesso a chiamare i soccorsi spiegando al telefono che la ragazza non si sentiva bene. Quando i soccorritori sono arrivati, hanno visto una scena terribile: la donna, senza vita, era in una pozza di sangue. E il sangue era ovunque, sulle pareti e in tutta casa. L’uomo prima si è giustificato dicendo che la ragazza gli aveva chiesto di inserire una bottiglia di birra nella sua vagina, poi non è riuscito a mentire oltre e ha raccontato la tremenda verità. Era stato lui a colpirla, a farla svenire e poi a infilare nel suo corpo oggetti impensabili (per esempio un ferro per capelli) fino a sventrarla. No comment.

Leggi anche: Fanno sesso appassionato in auto e, solo dopo, lui si accorge della tremenda verità

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it