‘’Perché non mi ami più?’’. È incinta per la seconda volta ma non è felice come dovrebbe: suo marito, un tempo pazzo di lei, dall’annuncio della gravidanza, è sempre lunatico e scontroso. Convinta che la lascerà da un giorno all’altro, Kim non immagina minimamente ciò che le sta accadendo. La verità è crudele e devastante


Resta incinta ed è felice come come mai nella vita. Nello stesso tempo, però, deve fare i conti con la dura realtà: suo marito Leo Jones, elettricista di 30 anni, da quando ha saputo che diventerà papà, è cambiato completamente. ‘’Non vuole il bambino’’, pensa subito Kimberly. ‘’Oppure non mi ama più ma non il coraggio di lasciarmi’’. È da un po’, infatti, che Leo è diverso, come se non fosse più lui. I due si conoscono da 9 anni e, tra loro, è stato un colpo di fulmine. Lei decide, per lui, di mollare tutto. Stanno bene insieme e decidono di andare in Nuova Zelanda per qualche tempo. Poi si sposano e nasce Noah, il primo figlio. Tutto va a gonfie vele fin quando lei non resta incinta di nuovo e succede quel che abbiamo detto sopra: lui cambia. Anche perché ha continuamente mal di testa. Un giorno Kimberly convince Leo ad andare da un medico a pagamento: è depressa e non sa come gestire la sua gravidanza con la ‘’diversità’’ del marito. Si sente insicura del suo amore ed è molto spaventata. Ma non sa che il peggio deve ancora venire. Quando il medico visita il ragazzo, la diagnosi è scioccante: Leo ha un tumore al cervello che sta crescendo in modo esponenziale. Solo dopo 3 anni il medico riesce ad arrivare alla tremenda verità. Prima di allora nessuno era stato in grado di stabilire quale fosse la causa dei continui mal di testa di Leo. Continua a leggere dopo le foto







‘’Non c’è niente di cui preoccuparsi’’, continuava a ripetere il medico di famiglia quando Leo si faceva visitare preoccupato per i continui e inspiegabili mal di testa. Ma il mal di testa aumenta e non arriva nessuna diagnosi. Nel 2014 Kimberly resta incinta di nuovo e i dolori di Leo si fanno così insopportabili che è costretto a passare varie giornate a letto. Kimberly da sola non ce la fa e chiede aiuto alla madre di Leo, Anita Jones che si trasferisce a casa loro per dare una mano. Nel frattempo Leo peggiora. Soffre, è lunatico e sembra un altro. Poi la coppia si decide e prende un appuntamento privatamente all’ospedale Princess of Wales Hospital nei pressi di Bridgend. La loro Evelyn, che nel frattempo era nata, ha 8 mesi. Ben presto, con una risonanza, viene fuori la verità: Leo ha un tumore, per questo deve essere trasferito all’ospedale di Cardiff. Continua a leggere dopo la foto





 

Il problema è serio: Leo ha un astrocitoma al secondo stadio che, nel giro di un mese, passa al terzo stadio e si diffonde ad altri organi. ‘’Ci hanno detto che se avessimo aspettato anche un solo giorno in più, lui sarebbe morto’’ è scioccata Kimberly che vede suo marito Leo soffrire. Nel frattempo l’uomo si è sottoposto a un intervento di 11 ore per rimuovere il tumore. Seguito da un altro di 5 ore quando aveva cominciato a peggiorare di nuovo. Leo non guarirà: i medici gli hanno dato due, massimo tre anni di vita. ‘’Quando lo abbiamo scoperto siamo rimasti senza parole – ha detto – è orrendo, sia da moglie, sia da madre assistere allo spegnimento del padre dei tuoi figli, ossia all’uomo che ami. Ma abbiamo deciso che passeremo i suoi ultimi mesi nel modo migliore possibile. Leo desidera andare a Legoland e spero che riusciremo a realizzare il suo sogno’’. Per questo la donna ha creato una pagina Justgiving per raccogliere fondi per fare più cose possibile finché la sua famiglia è unita.

”Non mi sono resa conto di nulla”. In questa foto Grace, 4 anni, era al suo primo giorno di scuola materna. Otto settimane dopo è morta di cancro. La madre, che non si era resa conto di nulla, sta diffondendo tra tutti i genitori i sintomi che ha trascurato. Come si manifesta un tumore infantile? Così

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it