”Signora, mi dispiace, temo che sia un tumore alle ovaie”. Ha sempre mal di schiena e una pancia molto gonfia e un giorno si decide a farsi visitare da un medico. Si aspetta il peggio. Ma, dopo l’ecografia, la verità viene a galla. E lo choc è totale


Era il 1955 e Zahra Aboutalib, allora 26 anni, era incinta del primo figlio. Le doglie erano iniziate e la donna era rimasta in casa. Dopo 48 ore di travaglio, però, era stata portata in ospedale dove le era stato detto che avrebbe avuto bisogno di ricorrere a un taglio cesareo. Ma la donna aveva appena visto un’altra partoriente morire poco prima di lei sotto i ferri. Le era appena stato praticato un taglio cesareo. Così, per la paura, è ritornata a casa. Senza dare alla luce alcun bambino. Ma come è possibile?, direte voi. Questa storia assurda viene dal Marocco e non è ancora finita. Secondo il sito Extraordinary People, dopo che Aboutalib è tornata a casa dall’ospedale, ha continuato ad avere moltissimi dolori. Questi dolori sono durati giorni. Ma la donna non ha mai dato alla luce quel bambino. La donna si è allora ricordata di una credenza marocchina secondo la quale un bambino può dormire nell’utero della madre e proteggerla per tutta la vita. A quel punto la donna ha smesso di pensare a quella gravidanza mai portata a termine e ha adottato 3 bambini. Il tempo è passato, i ricordi sono sbiaditi… Continua a leggere dopo la foto







La donna ha avuto una vita ed è arrivata a 75 anni. Con l’avanzare dell’età ha iniziato ad avere anche numerosi dolori ma quello alla schiena era in assoluto il più fastidioso. Così è andata in ospedale per farsi controllare da uno specialista che le ha fatto fare un check up completo. Il dottor Taibi Ouazzani era certo che la donna avesse un tumore alle ovaie: la sua pancia era molto gonfia e non aveva dubbi. Ma, per sicurezza, le fa fare un’ecografia a ultrasuoni. Ed è proprio quell’ecografia che svela l’assurda verità. La pancia della donna era gonfia non per via del tumore delle ovaie, ma per via di un bambino che la donna portava in grembo dal 1955. Ma cosa state dicendo?, direte voi. In effetti anche noi siamo senza parole. Continua a leggere dopo le foto








 

Dopo quell’ecografia e dopo la visita, è emerso che la donna aveva avuto una gravidanza ectopica: il feto, in pratica, quello che la donna non aveva mai partorito, era cresciuto nella cavità addominale. Con il tempo quel feto, per il sistema immunitario della donna, era diventato un corpo estraneo. Intorno a esso si era formata una sorta di pietra ed era rimasto lì per 46 anni. Assurdo davvero. Per rimuoverlo dal corpo, la donna è stata sottoposta a un intervento di 4 ore. Solo con la chirurgia il feto ‘’di pietra’’ (era diventato duro e solido) è stato estratto dal suo corpo. Non abbiamo parole e voi?

”Tra due mesi nasce”. Non fa in tempo a fare il test di gravidanza, che la sua pancia inizia a lievitare alla velocità della luce. ”Sei incinta di 30 settimane” le dice il ginecologo mentre lei è ancora sotto choc. Poi fa un’ecografia di controllo. E il mondo di Kirsty crolla

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it