Joanna è sposata con David e hanno una splendida bambina. Lui non c’è mai e lei resta sempre sola. È stanca di sopportare, ma lo comprende: poi un giorno trova qualcosa tra la sua biancheria che la sconvolge


I rapporti di coppia sono difficili, quando durano da diversi anni possono generarsi incomprensioni e piano, piano ci sia allontana. Jonna Miller è una giovane donna americana. È sposata con David e hanno una bellissima bambina. Il suo tempo si divide tra la famiglia da mandare avanti e la passione per la scrittura, infatti ha un suo blog che è molto seguito, dove ha raccontato quello che stava capitando al suo matrimonio. “È una bella cosa, vero? Incontrare l’uomo dei nostri sogni, sposarlo per passare il resto della nostra vita con lui e vivere il nostro sogno infantile di un ‘felici e contenti’. Almeno questo è quello che ho letto nelle fiabe.

Ma non ricordo che il principe della favola avesse le mani callose prima dei 30 anni. Non mi ricordo che il principe saltasse la cena per lavorare tutto il giorno e crollasse sul letto a dormire appena rincasato, perché troppo stanco”. Una situazione chi vivono tantissime donne. “Non mi ricordo niente di tutto questo – prosegue Joanna -. Sono sposata con un uomo che lavora sodo e sarei una bugiarda se dicessi che non lo stimi. A volte torna a casa ben oltre le 5 del mattino e io sono dietro la porta pronta per gridare: avevi detto che saresti tornato per le 5!”. (continua dopo la foto)



“Pensavo – prosegue la blogger – che preferisse lavorare piuttosto che passare tempo con me e con nostra figlia. Ero diventata scontrosa e irragionevole e spesso parlavo senza riflettere. Si era creata una situazione impossibile. Capivo che non potevo aver tutto: se non avesse lavorato tanto, non avrei avuto i mobili nuovi , ma la sera trovava una moglie arrabbiata che si sentiva trascurata. Sono stata molto egoista e me ne rendo conto. Ma avevamo anche i bei momenti allegri che ci facevano dimenticare per un po’ le discussioni. Un giorno però, quello che è successo, ha cambiato tutto. Era un mercoledì sera e mio marito mi aveva detto che avrebbe finito di lavorare tardi. La sua cena era già fredda, la misi in frigo e mi sedetti sul pavimento a giocare con nostra figlia. Giocammo con le bambole e leggemmo alcuni libri, ma nella mia mente tutto quello che pensavo era: ‘Mi sentirà quando arriva a casa!’ Ho sentito l’asciugatrice finire il suo ciclo e, invece di piegare i vestiti di mio marito in quella stanza come è mia abitudine, decisi di non farlo”. A quel punto Joanna decide di interrompere quel circolo vizioso di cattivi pensieri e fa una cosa nuova: “Presi tutti i vestiti della macchina e li gettai sul tavolo della cucina. Iniziai a piegare, pensando, ‘Perché lui non vuole passare del tempo con me? Siamo sposati da poco, non dovrebbe essere ancora una fase di luna di miele? Questi pensieri mi stavano logorando mentre facevo due mucchi di vestiti, i miei e i suoi. Guardai i miei vestiti, belli, brillanti, puliti e nuovi. I suoi invece sciupati, macchiati e strappati”. (continua dopo le foto)

 




Così la giovane donna ha cominciato a guardare le cose sotto un’altra ottica: “Smisi di piegare e mi fermai a pensare. Quest’uomo mi dà più di quello che merito. Se desidero qualcosa, molto raramente mi dice di no. Ho cominciato a sentire un enorme senso di colpa e di vergogna. Non ho potuto fare a meno di pensare di aver fallito come moglie. Invece di essere grata per avere un marito fantastico che si prende incredibilmente cura di me e di nostra figlia, aspetto che torni a casa per discutere con lui. Le sue mani sono ruvide. Hanno bolle e crepe. I suoi vestiti sono strappati, macchiati e sporchi. Tuttavia, lui non se ne cura. Il suo cuore è pieno di gioia quando arriva a casa e nostra figlia corre da lui felice urlando ‘Papà!’. I sogni diventano realtà quando si ha accanto un uomo affidabile e in grado di sostenere la sua famiglia. Ho tutto ciò che potessi desiderare. Sto lavorando per essere più indulgente con lui e una moglie migliore. Naturalmente mi manca e vorrei passare più tempo insieme durante la settimana, ma mi sono resa conto che mi offre la più bella forma di amore che è: dare alla nostra famiglia tutto ciò di cui ha bisogno. Lavora in modo da non far mancare nulla a sua moglie e a sua figlia, anche se a volte sono un po’ acida’ con lui”. Una storia da cui imparare moltissimo.

Ti potrebbe interessare anche: Un altro matrimonio vip al capolinea: lei, gelosissima, decisa a dire addio al marito