Suo figlio era gravemente malato e nel 2009 il dramma. Oggi torna a parlarne e compie un gesto (bellissimo) che commuove tutti…


 

Lei è Samantha Cameron,la first lady britannica, moglie del Primo Ministro David, e di recente ha voluto rivelare al mondo la sua triste storia. Nel 2009 ha perso suo figlio Ivan, 6 anni, colpito da paralisi cerebrale ed epilessia. Crescere un bimbo disabile, si sa, non è semplice e proprio per questo motivo, per dare un aiuto concreto alle famiglie che vivono quella stessa situazione, la first lady ha sostenuto l’apertura di un centro, lo ”Skip and Jump” di Horsham, nel West Sussex. In questo modo i genitori dei bambini con handicap hanno a disposizione un rifugio sicuro per i loro piccoli quando sono impegnati al lavoro o in altre faccende.

(Continua a leggere dopo la foto)








”Ho un’esperienza personale in questo campo – ha spiegato la moglie del Primo Ministro – e so bene che è come se si combattesse una lotta terribile tra la necessità di dare le cure necessarie al figlio e il bisogno di portare a termine le commissioni giornaliere”. Il centro Skip and Jump offre personale qualificato, giochi e impianti per prendersi cura dei bambini con disabilità complesse e bisogni educativi speciali. La Cameron che avrebbe desiderato trovare una forma di sostegno simile per il suo piccolo scomparso troppo presto, spera che iniziative simili vedano presto la luce anche in altre città britanniche.

Potrebbe anche interessarti: “Siamo tutti uguali”: bambino disabile non può salire sul bus, i compagni rinunciano alla gita








 

 

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it