Lei è una dea sempre al centro dell’attenzione per la sua bellezza, ma ora rischia di essere uccisa. Tutto per un errore imperdonabile


 

Juliana Lopez ha un corpo da favola e un sorriso da mille e una notte. Ama il calcio e fa parte delle 35 “Divas” che si occupano di organizzare partite di beneficenza. Ama i click delle macchine fotografiche che si posano sulla sua pelle e le copertine patinate dei settimanali. E’ famosa in Colombia ed il corpo diplomatico di Bogotà è corso in suo aiuto…

(continua dopo la foto)







Il 18 luglio scorso alla dogana dell’aeroporto internazionale di Canton, Juliana è stata trovata in possesso di sostanze allucinogene. A quanto trapela, pare nascoste nel pc. E la legge cinese, per i trafficanti di droga parla chiaro: si va dal carcere alla pena di morte. Ed è proprio quest’ultima la pena che temono possa essere inflitta alle 22enne modella che ha motivato il viaggio nel paese dei mandarini con la volontà di acquistare  borse, occhiali e altri souvenir per poi provare a venderli a miglior prezzo in Colombia. Un paese che adesso trattiene il fiato e spera di risolvere al più presto quello che rischia di diventare un incidente, non da poco, tra due paesi. 

Ti potrebbe interessare anche: 17enne sfregiata al viso con la candeggina tenta il suicidio: “Non sarò più una modella”

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it