Nata senza braccia, incontra la sua eroina “speciale”. Ecco l’abbraccio virale che commuove il web


Gli occhi dei bambini sul mondo della disabilità: la campagna di Noémi

 Karlyn Pranke ha tre anni e da quando ha imparato a parlare chiede alla mamma sempre la stessa cosa: di avere due braccia come tutti. Non capisce per quale ragione  debba essere diversa dagli altri bambini, perché non possa giocare o tirare una palle. Un giorno capirà che una risposta non c’è e che non sempre le cose vanno come dovrebbero andare ma che, però, esiste sempre una via alternativa. Quella nella vita di Karlyn si chiama Jessica Cox: una donna nata come lei, senza le braccia ma che ha imparato a guidare aerei, ad indossare una cintura nera di karate e speaker. 

(continua dopo la foto)








 

“Ho pensato che mia figlia dovesse conoscerla – dice la madre di Karylin – e quando ci siamo incontrati è stato bellissimo”. L’occasione è stata la presentazione di un “right footed” un documentario in cui la Cox racconta la storia della sua vita. Hanno viaggiato per sei ore dal Minnesota al Wisconsin per incontrarla e l’abbraccio dipinge un mondo che non si vede ma che ha commosso tutto il mondo.

Ti potrebbe interessare anche: 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it