È al colmo della felicità, perché sta per nascere il suo secondo figlio, ma a causa di una manovra sbagliata durante parto non potrà mai più fare sesso. Una vera tragedia, ma quello che Cat ha chiesto al marito è veramente pazzesco


 

Una coppia come tante, felice di essere insieme e con il progetto di avere dei figli. Dopo qualche anno dalla nascita del primo bambino, Cat Lee e il marito decidono che è arrivato il momento di regalare al piccolo un fratellino. È il 2007 quando viene al mondo Charlie e la coppia è ultra felice. Non sapevano ancora che da quel momento sarebbe iniziato un terribile calvario. La donna britannica di Hebden Bridge ha deciso di raccontare la sua storia alla stampa per essere d’aiuto ad altre donne e per denunciare quello che le è accaduto. Infatti, a causa di una controversa manovra post parto, è rimasta completamente paralizzata dalla vita in giù e da allora è stata costretta anche a rinunciare ai rapporti sessuali, per questo motivo, dopo il tremendo dolore per quanto subito, ha deciso di lasciare libero il marito di avere altre donne con cui fare sesso. Infatti, secondo il suo racconto, alla base dei suoi problemi ci sarebbe un discutibile impianto vaginale a cui i medici di un ospedale del West Yorkshire l’avrebbero sottoposta per curare la sua incontinenza dopo il parto, una cosa che capita a moltissime donne. (continua dopo le foto)



Cat ha 43 anni e da quel momento la sua vita è stata completamente sconvolta. Da allora non è più riuscita a camminare ed è diventata dipendente da uno scooter elettrico, l’unico mezzo grazie al quale riesce a muoversi in modo indipendente: “Dieci anni dopo, sono convinta che il cosiddetto semplice intervento vaginale abbia rovinato la mia vita”, ha dichiarato ai media, aggiungendo: “Fortunatamente non volevamo altri figli ma ora mi sento come una mamma inadeguata. Posso andare a scuola solo alcune volte la settimana e poi i miei figli devono camminare accanto a me e al mio scooter. Per la Lee tutto ciò è molto frustrante, ma questa ora è la sua vita ed è molto fortunata ad avere una famiglia unita che la ama moltissimo. (continua dopo le foto)



 

Cat ha voluto anche parlare della situazione che vive con il marito e dei problemi bruttissimi che la costringono ad un’astinenza forzata. Dal giorno in cui è rimasta paralizzata non ha più potuto avere rapporti sessuali: “Non parliamo del rapporto con mio marito con cui non posso più fare sesso per il dolore estremo” ha proseguito la donna, spiegando: “Gli ho anche suggerito di andare con altre donne, ma fortunatamente, ha rifiutato dicendo che era me che amava”. Con la denuncia pubblica la signora Lee ha spiegato di voler aiutare altre donne come lei: “Non voglio che un altro figlio come Charlie veda la sua mamma ridotta come me”.

Ti potrebbe interessare anche: Festeggia l’arrivo della sua bimba ma qualche settimana dopo inizia a sentirsi male. Prima un formicolio alle gambe, poi la paralisi totale. La vita di questa 26enne si trasforma in un incubo, ma durante le visite i medici capiscono cosa è successo