Sfondano la porta di quell’appartamento e si ritrovano in una scena horror. Poi la triste scoperta


 

Come in un film horror: gli agenti entrano in un appartamento e trovano il cadavere ormai decomposto di un’anziana morta molti anni prima. La macabra scoperta è stata fatta dal personale del commissariato di Muggia, in provincia di Trieste. I poliziotti, su disposizione del tribunale, sono entrati in casa forzando la porta e quello che si sono trovati di fronte li ha lasciati di stucco: il corpo senza vita e ormai decomposto dell’inquilina.

La polizia scientifica e il medico legale hanno esaminato i resti e hanno poi fissato la data del decesso nel periodo compreso tra il 2006 e il 2008. Il cadavere della donna, dunque, è rimasto in casa per quasi dieci anni. Ma quello che lascia ancora più perplessi e amareggiati è che nessuno, in tutto questo tempo, si sia chiesto che fine avesse fatto quella donna che, come stabilito dall’autopsia, sarebbe morta per un’insufficienza cardiocircolatoria terminale.

Potrebbe anche interessarti: A 16 anni spara al compagno di scuola e poi pubblica il selfie col cadavere








 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it