In ospedale per un intervento di oculistica, i medici si accorgono della presenza di qualcosa di strano nell’occhio della paziente. Un corpo verdognolo, viscido, che estraggono increduli e preoccupati


 

La stavano preparando prima di accompagnarla in sala operatoria, dove avrebbe subito un intervento alla cataratta così da migliorare la propria vista. Ma di colpo sono rimasti a bocca aperta, accorgendosi di un particolare assurdo che li ha fatti trasalire. I dottori, infatti, si sono accorti che la donna, una paziente di 67 anni, aveva all’interno dell’occhio la bellezza di 27 diverse lenti a contatto. Sì, avete capito bene. 27 lenti a contatto che si erano accumulate con il tempo, creando disturbi che la signora credeva invece dovuti all’avanzare dell’età e alla secchezza delle pupille. Una sorta di massa azzurrognola che una volta estratta si è rivelata per la sua vera natura, lasciando sconvolti i medici che si stavano occupando della donna. Tutto è successo nel Solihull Hospital di Birmingham, in Inghilterra. A dare notizia dell’incredibile vicenda è il Sun che ha anche riportato le dichiarazioni di Rupal Morjaria, oculista specializzato che si è trovato coinvolto nel bizzarro quanto assurdo caso. “Nessuno di noi aveva mai visto una cosa del genere. Devo ammettere che è stato un piccolo choc, dal quale ci siamo ripresi soltanto dopo qualche minuto. Ci siamo interrogati su cosa fosse quella strana massa. Poi abbiamo capito”. (Continua a leggere dopo la foto)







“Tutte le lenti era attaccate le une alle altre, dando vita a un unico corpo, dalla strana forma. Ci siamo sorpresi che la paziente non si fosse accorta di nulla, l’occhio era ovviamente molto irritato a causa di quella presenza all’interno”. All’inizio sono state rimosse 17 delle 27 lenti da vista presenti all’interno della paziente. Poi i medici hanno provveduto, con non poca fatica, a togliere anche le altre dieci, operazione che ha richiesto diversi minuti a causa della complessità della situazione, decisamente non abitudinaria. Alla fine però l’impresa è riuscita. (Continua a leggere dopo la foto)








 

Successivamente il personale dell’ospedale ha interrogato la paziente per capire come fosse stata possibile una simile vicenda. Lei, 67 anni, ha ammesso candidamente di indossare lenti a contatto da quando era soltanto una ragazza, ma senza mai prendere degli appuntamenti con un oculista e senza che le fosse mai stato spiegato correttamente come applicarle e rimuoverle. Ha inoltre confessato di essere una persona molto distratta e di aver semplicemente dimenticato alle volte delle lenti nell’occhio. L’operazione alla cataratta alla quale doveva sottoporsi è stata rinviata per evitare il rischio di pericolose infezioni.

Paura per Gino Paoli: il ricovero in ospedale, a Modena, e la delicata operazione. Tra i fan, inevitabile, monta la preoccupazione. Ecco cosa è successo al cantante e, soprattutto, le sue condizioni

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it